due chiacchiere

Cambiare la donazione non conviene

Come promesso sulle pagine del blog, ho messo da parte i soldi ricevuti dalle pubblicità di Maggio per fare la donazione alla Croce Rossa Italiana per l’Abruzzo. Monitorando l’andamento del cambio tra euro e dollaro nelle ultime settimane, ho notato un continuo aumento del dislivello a sfavore del biglietto americano. Il che è ottimo per te che vuoi comprarti qualcosa su Amazon, ma pessimo per me che voglio trasformare in euro i dollari ricevuti da Google e dagli altri miei sponsor. In soldoni, rispetto a soltanto un paio di settimane fa, donerei circa 10 euro in meno (e da qui i bravi matematici potranno scatenarsi a calcolare il guadagno di questo blog). Il dubbio amletico allora è: aspetto che le cose migliorino o procedo subito? A te la parola.

Commenti

  1. (Lady).Chobin ha scritto:

    Non sono brava a capire l’adamento di queste cose…sarebbe carino aspettare un attimo, ma la situazione potrebbe anche peggiorare… proprio non so dare consigli ๐Ÿ™
    Converti la valuta di google in euro

  2. (Lady).Chobin ha scritto:

    Traduco: fatti versare l’importo click in euro… insomma non i so spiegare, ma era riferito al futuro.

  3. camu ha scritto:

    @(Lady).Chobin: si si, ho capito quello che vuoi dire ๐Ÿ™‚ Però non mi conviene convertire in euro (o si?) visto che abito in America ed ogni volta poi dovrei farmi riconvertire i soldi dalla mia banca (Google mi manda l’assegno), che si prende il 2% di commissioni. Se abitassi in Italia sarebbe un discorso diverso!

  4. (Lady).Chobin ha scritto:

    OK capito!

  5. salvo gullotto ha scritto:

    non rimandare a domani quello che potresti far oggi…
    tanto 10 euro sono “una goccia nell’oceano”…

  6. camu ha scritto:

    @salvo gullotto: era quello che pensavo anche io ๐Ÿ™‚ Allora la prossima settimana procedo, non appena mi arrivano i pagamenti. Poi ovviamente scriverò un articolo in cui mostro le prove ๐Ÿ˜‰

  7. gabriele@neobeta.com ha scritto:

    Converti converti… ho convertito e non me ne sono pentito, almeno non si hanno sorprese con l’andamento dei cambi (che, ad occhio, potrebbe ritoccare tranquillamente i minimi raggiunti la scorsa estate)

  8. camu ha scritto:

    @gabriele: grazie per la conferma… una curiosità, come va il tuo blog scritto in inglese? la pubblicità funziona meglio?

  9. Gabriele ha scritto:

    Non penso di seguire benissimo il mio blog per tant imotivi (soprattutto di tempo), ma, come ben capirai, il numero di visite e di guadagni che è ottenibile con dei contenuti scritti in inglese non è paragonabile a quelli in italiano…

    Risposte al commento di Gabriele

    1. camu ha scritto:

      @Gabriele, immagino. Ad averci tempo e voglia mi metterei a scrivere in inglese anche io, sob. Ma per ora va bene così ๐Ÿ™‚

Rispondi a gabriele@neobeta.com

Torna in cima alla pagina