due chiacchiere

I Giapponesi a San Francisco

Se ti chiedessi di dirmi dov’è stata scattata la foto qui sotto, probabilmente risponderesti in Giappone o Cina. Mai potresti immaginare che invece la porta ritratta si trova nel bel mezzo di San Francisco. Si tratta dei Giardini Giapponesi del Te, un parco gigantesco costruito ad immagine e somiglianza dei giardini d’oriente, fin nei più piccoli particolari. Con soli 4 dollari è possibile varcare la soglia tra le due civiltà, e ritrovarsi immersi come per magia nei profumi e nei sapori veraci del Giappone. Con i suoi fiori, le sue pagode, le statue del Buddha ed i laghetti pieni di carpe.

Porta di ingresso tipica giapponese

Commenti

  1. FulviaLeopardi ha scritto:

    bello!

  2. zardo ha scritto:

    Ma non erano i nipponici quelli che andavano in giro per l’America e l’Europa a fare fotografie che poi davano al Governo per fare in modo di copiare pari pari l’Occidente? 😀

  3. camu ha scritto:

    Zardo, il fatto è che a San Francisco c’è una grande comunità di asiatici (cinesi, giapponesi, indiani, e via dicendo), si vede che i giapponesi volevano sentirsi un po’ a casa loro, e così si sono costruiti il loro giardino 🙂 Comunque ultimamente qui la tendenza si sta invertendo: è l’America che copia dall’oriente, non viceversa.

Rispondi a camu

Torna in cima alla pagina