due chiacchiere

Sincronizzazione automatica USB

Da quando ho comprato l’Asus EeePC, la portabilità delle informazioni è diventata una mia fissazione. I primi giorni arrivavo al lavoro, tiravo fuori dallo zaino il netbook, lo collegavo alla rete, spedivo le email in uscita (scritte sull’autobus), poi accendevo il mio computer da lavoro, avviavo Thunderbird, copiavo nella cartella condivisa tra i due il file con gli ultimi articoli per il blog e finalmente, dopo tanta fatica, potevo iniziare a far qualcosa. Qualche settimana fa, approfittando di un’offerta, ho preso una penna USB da 16Gb a 16 dollari. Ho installato Thunderbird Portable ed ho risolto tutti i miei problemi. Non importa quale computer uso per fare le mie cose, tutti i dati sono sulla pennina, e non devo più fare diecimila manovre ogni mattina. Attacco la penna al computer e via, sono pronto. L’unico inconveniente: se perdo la pennina, sono fregato!

Non mi preoccupa la riservatezza delle informazioni: per la posta uso IMAP, chi trovasse la chiavetta (a patto di sapere cosa sia Thunderbird) non potrebbe leggere le mie email. Quanto per tutto quello che tengo sulla pennina: articoli del blog (in un antiquato quanto comodo file di testo), musica, progetti e documenti vari. Urgeva trovare una soluzione di backup. Santo Google mi ha suggerito un sito dove spiegano come costruire il “salvataggio fatto in casa” senza spendere un soldo. In pratica si fa una copia automatica dei dati dalla penna al disco rigido ogni volta che la inserisco in un computer (casa, lavoro, Eeepc). Ecco come ho fatto.

Per prima cosa ho creato nella cartella principale della memoria USB un file usb2hd.bat contenente questi comandi:

@echo off
echo ---------------------------
echo Backup Automatico penna USB
echo ---------------------------
if not exist c:\usb md c:\usb
xcopy "*" "c:\usb" /Y /E /R /D
echo Backup Completo
Pause.

Poi sempre nella radice, ho creato un file chiamato autorun.inf, in cui ho scritto

[autorun]
action=Backup USB to C:
open=usb2hd.bat
label=USB Backup
includeRuntimeComponents=True

Infine mi sono assicurato che la funzione Autoplay (tasto destro sulla memoria USB, Proprietà) fosse attiva per la pennina, e che mi chiedesse ogni volta cosa fare. Ho salvato tutto, ed ho fatto una prova. Come direbbero qui gli americani, it worked like a charm: il programma ha creato, nel disco rigido C, una cartella “usb”, copiando i file modificati dall’ultima volta (opzione /D nel comando xcopy).

Commenti

  1. Emanuele ha scritto:

    Mobile me! 😛 (nah, scherzo, è a pagamento e la tua soluzione è rapida e gratuita…)
    Piuttosto… perché tieni i post nella mail? 😮
    Ciao,
    Emanuele

  2. camu ha scritto:

    @Emanuele: beh ma l’asus eeepc mica funziona con MacOS, quindi mobile me comunque non potrei usarlo (o si?) 😛 Riguardo agli articoli del blog, avevo espresso male quello che intendevo, ho provveduto a correggere la frase incriminata… grazie per la segnalazione!

  3. Pseudolus ha scritto:

    costa tanto inviare in italia una pennetta da 16gb?

  4. Pseudolus ha scritto:

    Non per altro… ma qui a quel prezzo mi ci compro max quella da 4 gb(mediaword circa 11€)

  5. camu ha scritto:

    @Pseudolus: beh, l’offerta è durata forse un paio d’ore, su Amazon. Le hanno esaurite al volo, quelle pennette. La spedizione penso sia sui 15 dollari (assicurata) quindi non so alla fine se ti converrebbe. Ma io sapevo che Amazon spedisce anche in Italia adesso, o sbaglio?

  6. jgor ha scritto:

    Porca l’oca. Usavo questo sistema sui floppy quando facevo i programmini in dos.
    e’ una genialata! (a patto che tu abbia l’autorun inserito)
    cmq io trovo eccezionale il programma uranium backup. Free per i trasferimenti via rete e e da disco a disco.
    poi si puo’ acquistare per altre cosette …

    pero’ bella idea.

  7. luciano ha scritto:

    buongiorno…mi interesserebbe metter in pratica questo sistema, ho provato ma non sono riuscito a farlo funzionare.
    1-come creare il file sulla pennetta? con nuovo file>documento di testo?
    ho provato ma non ha funzionato
    poi ho provato a copiare un file esecutivo preso da un altra parte e metterci dentro il testo che hai scritto…pero quando inserisco la penna mi chiede con quale programma aprire il file…ho provato svariati modi ma niente da fare..peccato perchè mi interessa proprio attuare questo metodo. grazie saluti luciano

    Risposte al commento di luciano

    1. camu ha scritto:

      @luciano: hai creato entrambi i file descritti nell’articolo? sei sicuro che il tuo computer sia configurato per l’autorun della pennetta usb? Che sistema operativo hai?

  8. luciano ha scritto:

    si ho creato i files con: nuovo doc di testo > nominato il file e l’estensione > scritto le istruz. all’interno del file (cosi per i 2 files)…la pennetta è configurata per l’autorun..il sys op. è win XP SP3

    Risposte al commento di luciano

    1. camu ha scritto:

      @luciano: allora davvero non saprei quale potrebbe essere il problema nel tuo caso. Hai salvato i file, scollegato la pennetta e ricollegata e non succede nulla? Se hai l’autorun dovrebbe proporti le opzioni su cosa fare…

  9. luciano ha scritto:

    il mio dubbio è sulla creazione dei file…forse il tipo di file…e poi sul programma che lo esegue..(l’icona dei 2 file di che tipo è? doc di testo oppure ha un ingranaggio?

Rispondi a Emanuele

Torna in cima alla pagina