due chiacchiere

Intervista dall’intervistato

Sapevo che prima o poi sarebbe successo, aspettavo soltanto di vedere quando 🙂 Ebbene si, da intervistatore sono diventato, per una volta, intervistato. Il buon Napolux (al secolo Francesco Napoletano) si è fatto avanti con un pugno di dollar… ehm, di domande, alle quale ho avuto l’onore di rispondere. Come dicevo, quest’esperienza mi ha fatto capire alcune cose che finora non avevo tenuto in considerazione. E m’ha dato l’ispirazione per qualche nuova domanda da aggiungere al mio repertorio. Nessuno mi aveva intervistato prima, e non avevo messo in conto quest’eventualità. Però è stata una piacevole sorpresa, quando ho ricevuto quest’invito. Mi sono molto divertito, anche se lo spiritello talebano (vedi intervista per saperne di più) m’ha costretto a rivedere le risposte almeno 4 volte. Grazie per l’ospitalità, Napolux!

Commenti

  1. hermansji ha detto:

    eheh era venuta anche a me l’idea ma non sono ancora pronto per intervistare qualcuno. Ora passo a leggere l’intervista!!
    .:.

  2. camu ha detto:

    @hermansji: beh, se decidi di cominciare, io sarei onorato di essere tra i tuoi intervistati!

  3. salvogullotto ha detto:

    una di quelle cose che dici: peccato!! potevo pensarci prima io… cmq mi è piaciuta la tua intervista!

    magari un giorno anche io ti farò delle domande…

  4. camu ha detto:

    @salvogullotto: qui mi sa che devo cominciare a guardarmi le spalle allora 🙂 con ‘sta storia delle interviste ora c’ho un sacco di gente che vuole vendicarsi… sob!

Lascia un commento