due chiacchiere

Riso, zucchine e pomodori in padella

Ogni anno a fine Ottobre è usanza nel nostro dipartimento avere un party per celebrare l’arrivo di Thanksgiving, una tradizione fortemente voluta da uno dei vecchi direttori, e che non è mai stata abbandonata (e te pare che quanno c’è da magnà, la gente se tira ‘ndietro? aho). La particolarità di questo momento in cui tutti ci ritroviamo attorno ad un tavolo è che ognuno dei partecipanti è tenuto a portare una pietanza, mentre bibite e amenità sono a carico del dipartimento. Ogni anno è un’occasione per scoprire cibi ed usanze del mondo, vista la provenienza internazionale (come capita spesso in America) di molti dipendenti. Nel mio caso mi sono presentato con una quiche agli asparagi e pancetta, biscotti rococò  ed una bottiglia di Barolo da 30 dollari. La mia collega indiana invece ha portato un piatto vegetariano, di cui ti propongo qui di seguito la mia reinterpretazione.

Ingredienti per 4 persone

3 zucchine medie, 150 grammi di polpa di pomodoro, 1 pomodoro verde grande, una mozzarella (circa 100 grammi), mezza cipolla bianca, un cucchiaio di salsa piccante Tabasco, 200 grammi di riso integrale arborio, olio d’oliva, sale e spezie a piacere

Tempi e strumenti

La preparazione richiede circa 5 minuti, più altri 25 minuti per la cottura. Il livello di difficoltà è minimo, devi giusto saper pelare una cipolla ed aprire una scatoletta di pomodori. Tieni a portata di mano un apriscatole, una padella capiente e dai bordi alti, un coltello ed un cucchiaio di legno.

Fai scaldare un filo d’olio in padella, trita grossolanamente la cipolla e falla dorare per qualche minuto, girando di tanto in tanto col cucchiaio di legno. Aggiungi le zucchine affettate e continua a cuocere per almeno 4-6 minuti, o finché le verdure non sono tenere. Versa la polpa di pomodoro, un bicchiere d’acqua, il tabasco ed il riso. Copri con un coperchio e fai cuocere a fuoco lento per circa 15 minuti (vedi indicazioni sulla scatola del riso). A fine cottura incorpora il pomodoro verde e la mozzarella a pezzettini.

Commenti

  1. evilripper ha detto:

    non male come usanza! 😀
    Anche la ricetta che proponi mi ispira parecchio… dovrei trovare solo il tempo di cucinare, anche se i tempi mi sembrano ottimi!magari un fine settimana la provo!
    ps
    ma ognuno di voi che quantità di cibo deve portare? 4 porzioni? 😀

    1. camu ha detto:

      @evilripper: anche di più di 4… ad esempio il cibo che ho portato io andava bene per circa 8 persone. Infatti in genere abbiamo “leftovers” (avanzi) per i due giorni consecutivi 🙂 Per fortuna il frigo aziendale è abbastanza capiente!

  2. Simona ha detto:

    Io, d’estate sopratutto, la faccio semplicemente con i pomodorini e le zucchine 🙂

Lascia un commento