due chiacchiere

I pomodori rossi di giulia

L’estate è nel suo pieno, e la voglia di cucinare scende ai minimi storici (un po’ come il cambio tra euro e dollaro in questi giorni, ma quella è un’altra storia). Allora raccolgo volentieri la proposta di Giulia, che mi ha mandato una ricetta per preparare dei pomodori ripieni senza l’uso del forno. Non ho ancora avuto modo di sperimentare personalmente quest’idea, ma a giudicare dal procedimento, pare proprio che il risultato sia particolarmente gustoso. Inoltre, mi dice Giulia, tengono anche bene: anche se avanzano in frigo per il giorno dopo, sono sempre gustosi. Di certo, qui in America, una cosa diversa dai soliti intrugli con le salsine che vanno tanto di moda. E che, lo ammetto, ogni tanto piacciono anche a me.

Ingredienti per 4 persone

4 pomodori rossi sodi di media grandezza (a volte vengono chiamati insalatari), 1 uovo, 1 scatoletta grande di tonno al naturale, 1 cucchiaino di pasta d’acciughe, 1 limone, 4 cucchiai di maionese, 1 cucchiaio di capperi

Tempi e strumenti

Non serve molto per preparare questo piatto estivo: in un quarto d’ora sarai pronto a servirlo in tavola. Tieni a portata di mano un coltello, un cucchiaino, un cucchiaio di legno, una terrina ed un panno di carta da cucina.

Taglia a metà i pomodori, svuotali aiutandoti con il cucchiaino, e mettili capovolti sul panno in modo che si asciughino un po’. Nella terrina mescola il tonno, la maionese, il succo di limone e la pasta d’acciughe: ricorda, non serve il sale, in quanto la pasta d’acciughe è già salata di suo. Amalgama bene il tutto con il cucchiaio di legno: non cedere alla tentazione di usare il frullatore,  altrimenti ti diventa una sottospecie di salsa tonnata! Mentre il composto riposa, fai bollire l’uovo finché non diventa sodo, aspetta qualche minuto che si raffreddi ed aggiungilo agli altri ingredienti nella terrina.

Riempi ogni metà dei pomodori con questa salsetta, mettici sopra due o tre capperi per decorazione e riponi in frigo per almeno un quarto d’ora. Per l’estate sono l’ideale, soprattutto in spiaggia, quando non stravedi per un pranzo intero ma preferisci uno spuntino fresco. A volte capita, per la dimensione bislacca dei pomodori, che avanzi un po’ del composto: lo puoi mangiare col pane, metterlo su dei crostini, o frullarlo e usarlo come salsa per il vitel tonné 😉

Commenti

  1. pluto ha detto:

    OT conosci un modo per veder la diretta delle olimpiadi dal sito rai ( e’ bloccato dagli states)? ho usato vari proxy ma non funziona. thanks

  2. camu ha detto:

    Pluto, bella domanda in effetti… ma quello che trasmette la NBC non ti basta 🙂 Comunque proprio dal sito RAI non so, ma ci sono molti altri siti che trasmettono in streaming…

Lascia un commento