due chiacchiere

Il successo degli uccellini incazzati

Qualche giorno fa il mio amico Trap m’ha segnalato l’uscita del gioco Angry Birds per Google Chrome, un modo come un altro per perdere tempo quando non si ha nulla di meglio da fare. Finora m’ero ben guardato dal farmi contagiare da questi giochini, ma la curiosità è stata più forte e così l’ho installato, sia sul computer che sull’iPhone (la versione free con 15 livelli, non potendo spendere i soldi dell’account universitario associato al telefono per queste cose). L’obiettivo del gioco è di far cascare dei maialini “impilati” su vari tipi di mattoncini, tirando degli uccellini con la fionda. Semplice, ma catchy, come direbbero gli americani.

Eccoti uno screenshot dal mio telefono: si vede che sto diventando bravo?

Commenti

  1. Trap ha detto:

    Sull’Android c’è la versione free di Angry Birds Rio… comunque è molto meglio la versione sul PC che una qualsiasi su uno schermo da 3″!

  2. CyberAngel ha detto:

    Apperò e per fortuna che non volevi farti prendere. Ti manca solo l’ultimo livello con 3 stelle e poi sei diventi un professionista 😀

    1. camu ha detto:

      @CyberAngel: ESATTO 😀 Per fortuna qualcuno se n’è accorto eheh

      1. CyberAngel ha detto:

        @camu: guarda che io sono un lettore attento! LOL Beh anche un po’ invidioso del fatto che tu abbia tutte 3 stelle! -.-“

        1. camu ha detto:

          @CyberAngel: ti confido un segreto, mi ci sono volute un bel po’ di prove e ripetizioni per ottenere quel risultato 😉

      2. Trap ha detto:

        @camu: tanto puoi rimediare alla prossima riun… ehm, ricreazione 😀

        1. camu ha detto:

          @Trap: esatto, Angry Birds è fantastico durante le riunioni lunghe e noiose 😀

Lascia un commento