due chiacchiere

Kenken, il nuovo sudoku

La mania del sudoku, qualche mese fa, ha contagiato anche me. Cercavo un modo per passare il tempo sull’autobus che mi porta al lavoro (come se scrivere articoli, rispondere alle email, confezionare le interviste doppie, ascoltare un audiolibro non fossero già sufficienti) ed ho scaricato SuperDoku sul mio palmare. Il programma offre la classica griglia 9×9 con vari livelli di difficoltà, dal principiante all’impossibile. Ma scopro in questi giorni che il sudoku è oramai “cosa vecchia”, rimpiazzato dal KenKen. A differenza del precedente, questo non si basa solo sulla logica degli incastri, ma richiede anche di mettere in moto la parte “matematica” del proprio cervello.

kenken

Osserviamo la griglia qui sopra: gli strani segni all’interno di alcune celle indicano che il gruppo (le celle all’interno dell’area con il bordo in grassetto) deve soddisfare una proprietà aritmetica. Ad esempio 4+ vuol dire che la somma (il più) di tutte le celle deve dare come risultato 4. Vale inoltre il solito principio secondo cui un numero può apparire una sola volta in ogni riga ed ogni colonna. Questo vuol dire che una griglia 4×4 conterrà solo numeri da 1 a 4, e così via. Non sono ancora riuscito a trovarne la versione per il mio palmare, ma si accettano suggerimenti!

Commenti

  1. Emanuele ha detto:

    Wow, sembra cervellotico come gioco! Non lo conoscevo…
    Ciao,
    Emanuele

  2. camu ha detto:

    @Emanuele: beh, oramai il sudoku era diventato troppo semplice per me 😉

  3. Artefice ha detto:

    Già.. avevo avuto le prime avvisaglie di questo nuovo rompicapo sull’ultimo numero di Focus BrainTrainer. Emanuele dice che è cervellotico…. io direi che è MORTALE. ho provato uno schema 5×5 e no sono uscito ammaccato ma vincitore. Credo possa creare dipendenza, come il caro vecchio sudoku!
    Artefice

  4. camu ha detto:

    @Artefice: infatti io finora mi sono limitato alle griglie 4×4, come quella qui sopra. Però c’è da ammettere che rispetto al sudoku è molto più… come dicono gli americani “challanging” 🙂

  5. roberto ha detto:

    ciao!

    prova ad andare qui:
    http://www.kenken.com
    troverai degli schemi per giocare on line e anche un programmino per Pocket Qui è a pagamento, ma io l’ho trovato gratuito tempo fa (dove? boh, non mi ricordo, ma a richiesta posso inviarlo via email senza problemi).
    Il gioco è davvero coinvolgente, niente a che fare con il sudoku dove i numeri potrebbero benissimo essere sostituiti da lettere dell’alfabeto, frutta, verdura, animaletti, e tutto ciò che si vuole.

  6. camu ha detto:

    @roberto: a dire il vero quello che consigli tu è proprio il sito di cui parlavo io nell’articolo 😉 Comunque grazie per il pensiero…

Lascia un commento