due chiacchiere

Le donazioni sono tassabili

Sono appena tornato dall’ufficio del mio ragioniere di fiducia, più leggero di circa 400 dollari pagati come onorario per il suo aiuto nel compilare la dichiarazione dei redditi di quest’anno. Che a differenza del solito è stata più complessa del previsto, dovendo includere i proventi di alcune consulenze e persino le donazioni ricevute sui miei plugin per WordPress. Che a quanto pare non sono equiparati a doni ricevuti e pertanto esenti dal pagamento delle tasse, ma piuttosto a mance tipo quelle che i camerieri prendono al ristorante, e quindi compensi a tutti gli effetti. Quindi non solo PayPal fa la cresta su ogni transazione, ma anche il governo vuole la sua percentuale: il lavoro di sviluppatore open source è proprio duro, non c’è che dire. In compenso il ragioniere mi ha detto di tener traccia di tutte le mance (o donazioni che dir si voglia) che a mia volta faccio verso altri progetti. Nel corso del 2012 ho inviato circa 100 dollari a varie iniziative che mi stanno a cuore, tra cui la campagna elettorale di Obama e Wikipedia 😉

Thank you for donating to the Wikimedia Foundation. You are wonderful!

It’s easy to ignore our fundraising banners, and I’m really glad you didn’t. This is how Wikipedia pays its bills — people like you giving us money, so we can keep the site freely available for everyone around the world.

People tell me they donate to Wikipedia because they find it useful, and they trust it because even though it’s not perfect, they know it’s written for them. Wikipedia isn’t meant to advance somebody’s PR agenda or push a particular ideology, or to persuade you to believe something that’s not true. We aim to tell the truth, and we can do that because of you. The fact that you fund the site keeps us independent and able to deliver what you need and want from Wikipedia. Exactly as it should be.

You should know: your donation isn’t just covering your own costs. The average donor is paying for his or her own use of Wikipedia, plus the costs of hundreds of other people. Your donation keeps Wikipedia available for an ambitious kid in Bangalore who’s teaching herself computer programming. A middle-aged homemaker in Vienna who’s just been diagnosed with Parkinson’s disease. A novelist researching 1850s Britain. A 10-year-old in San Salvador who’s just discovered Carl Sagan.

On behalf of those people, and the half-billion other readers of Wikipedia and its sister sites and projects, I thank you for joining us in our effort to make the sum of all human knowledge available for everyone. Your donation makes the world a better place. Thank you.

Perché come altri, sono convinto che Wikipedia dovrebbe essere riconosciuta come patrimonio dell’umanità, al pari delle Incisioni rupestri della Val Camonica e delle Isole Eolie.

Commenti

  1. CyberAngel ha detto:

    Ecco con questo articolo, che come spesso accade parte con una direzione per poi arrivare ad un’altra, sei comunque riuscito ad accontentare nord e sud. Direi quindi che è proprio un articolo in pieno rispetto della par condicio! 😀

    1. camu ha detto:

      @CyberAngel: anche il mio professore d’Italiano mi diceva sempre la stessa cosa 🙂 Dopo tanti anni ancora non so se sia un complimento o una critica!

      1. CyberAngel ha detto:

        @camu: Diciamo che la si può vedere positivamente. Uno parte dal titolo e si aspetta una cosa e poi come una fiaba c’è lo sconvolgimento della storia fino alla conclusione con morale.
        E poi di solito i tuoi articoli sono divertenti perché da un tema di discussione ne generano sempre degli altri. 😉

  2. CyberAngel ha detto:

    Domanda: la cresta che ci fa lo Stato è alta? Se invece sei tu a donare hai delle detrazioni, è corretto?
    Ma i camerieri le mance le denunceranno tutte? 😛

    1. camu ha detto:

      @CyberAngel: si, avrei potuto dedurre (non detrarre!) i 100 dollari dall’imponibile. Riguardo alla cresta, dipende dalla fascia in cui ti trovi: le mance si sommano al resto dei tuoi compensi, e poi si vede in che fascia di reddito vai a cadere. Nel nostro caso siamo in quella del 15%, visto che la moglie ed io facciamo la dichiarazione congiunta.

  3. Caigo ha detto:

    Insomma mi stai dicendo che della “pizza virtuale” che ti ho inviato per il tuo plugin lo Zio Sam si è pappato i carciofini?????
    Cribbio!!! 😛

    1. camu ha detto:

      @Caigo: si, il governo si mangia i carciofini e PayPal le olive 😉

Lascia un commento