due chiacchiere

Ovviamente era uno scherzo

Bene bene, quasi nessuno è cascato nello scherzo che ho fatto ieri. Oramai i naviganti sono più che smaliziati, e se fino a qualche anno fa era raro trovare scherzi in rete, oggi è diventata una cosa di moda, di fatto annullando l’effetto sorpresa. A coloro che non sono riusciti a sentire l’audio associato con lo scherzo, posso solo dire che mi ero ispirato a questa vignetta. Con la speranza “biricchina” che qualcuno si trovasse nella stessa esatta situazione 😉

benvenuti nel primo sito porno sonoro

Commenti

  1. DeSantis Business ha detto:

    eheh. Quasi quasi mi hai fregato, e l’audio lo avevo spento.

  2. kakarothx ha detto:

    Immagina la scena: aula studio universitaria, massimo silenzio, io avevo dimenticato l’audio acceso…
    tante, tante risate!! in men che non si dica si sono precipitati tutti davanti il mio portatile per “controllare” la qualità delle immagini.. ( che ovviamente non c’erano!! ). Ci siamo divertiti 😀

  3. camu ha detto:

    @kakarothx: oops, per fortuna non c’era qualche professore nelle vicinanze!

    1. Vincenzo La Rosa ha detto:

      @camu: penso che anche il prof avrebbe fatto due risate..:)

  4. Emanuele ha detto:

    Ma perché il link in alto verso il post nel feed? Cerchi qualche aggregatore “molesto”? 🙂
    Ciao,
    Emanuele

  5. camu ha detto:

    @Emanuele: precisamente 🙂 come ti dicevo in email, lo toglierò non appena lo trovo eheh

  6. Emanuele ha detto:

    Ah ecco… immaginavo! 😛
    Ma sei sicuro che li catturino tramite feed? Non ci vuol molto ad identificare nuovi post in una pagina html… 😉
    Ciao,
    Emanuele

  7. camu ha detto:

    @Emanuele: è quello che appurerò 🙂 Il tuo dubbio è più che legittimo, in effetti.

  8. Emanuele ha detto:

    Bisogna pensare come loro purtroppo!
    Ciao,
    Emanuele

Lascia un commento