due chiacchiere

Questi matti americani

Non c’è che dire, proprio quando la recessione continua a far paura, e la gente ha giusto i soldi per arrivare a fine mese, si può tastare l’umore del popolo e la sua capacità di reagire positivamente anche in tempi terribili. Il “vero” americano, lo sappiamo tutti, è un inguaribile ottimista e amante delle cose positive e spettacolari. E così capita, pranzando tranquillamente al ristorante di una delle Trump Towers, di assistere ad una scena surreale e bizzarra, ma che al contempo non può che metterti di buon umore. Improv Everywhere è un gruppo di persone specializzate nell’organizzare cose “strane” in pubblico; qualche tempo fa fece il giro del mondo il video di circa 100 persone che ad un certo punto si immobilizzano all’interno della stazione Grand Central di New York, per 3 minuti. A volte mi spiace di non lavorare giù in città, solo solo perché non posso assistere a queste cose 🙂

Commenti

  1. Alessio ha detto:

    Ah ah ah. Buon umore al 100%. Io vorrei farle ste cose invece che assistervi! Bellissimo.

  2. camu ha detto:

    @Alessio: si, se ti piace il teatro, queste forme di espressione sono molto “d’avanguardia” ed andrebbero messe in atto più spesso 🙂 Ma dubito che in Italia potrebbe funzionare…

  3. palbi ha detto:

    mi ha fatto così incazzare leggere come traducono in inglese il sito italia.it che mo’ rimprovero pure te! Penso si chiamino Improv Everywhere (improvvisa) nn Improve
    Fico comunque 🙂

  4. camu ha detto:

    @palbi: oops, grazie per aver notato il refuso, corretto.

Lascia un commento