due chiacchiere

I pomodori del cenone

Vedo dalle statistiche d’accesso al blog che la gente inizia già a cercare idee per il cenone di Natale o quello di Capodanno. D’altro canto mancano poco più di due settimane alla fine dell’anno, e mi pare giusto organizzarsi per tempo. Allora ripropongo volentieri una ricetta dai miei archivi, per preparare dei pomodori ripieni senza l’uso del forno. Un contorno stuzzicante e gustoso da affiancare ai piatti elaborati per celebrare l’arrivo dell’anno nuovo. Una cosa diversa dai soliti intrugli con le salsine che vanno tanto di moda. E che, lo ammetto, ogni tanto piacciono anche a me.

Ingredienti per 4 persone

4 pomodori rossi sodi di media grandezza (a volte vengono chiamati insalatari), 1 uovo, 1 scatoletta grande di tonno al naturale, 1 cucchiaino di pasta d’acciughe, 1 limone, 4 cucchiai di maionese, 1 cucchiaio di capperi

Tempi e strumenti

Non serve molto per preparare questo piatto estivo: in un quarto d’ora sarai pronto a servirlo in tavola. Tieni a portata di mano un coltello, un cucchiaino, un cucchiaio di legno, una terrina ed un panno di carta da cucina.

Taglia a metà i pomodori, svuotali aiutandoti con il cucchiaino, e mettili capovolti sul panno in modo che si asciughino un po’. Nella terrina mescola il tonno, la maionese, il succo di limone e la pasta d’acciughe: ricorda, non serve il sale, in quanto la pasta d’acciughe è già salata di suo. Amalgama bene il tutto con il cucchiaio di legno: non cedere alla tentazione di usare il frullatore,  altrimenti ti diventa una sottospecie di salsa tonnata! Mentre il composto riposa, fai bollire l’uovo finché non diventa sodo, aspetta qualche minuto che si raffreddi ed aggiungilo agli altri ingredienti nella terrina.

Riempi ogni metà dei pomodori con questa salsetta, mettici sopra due o tre capperi per decorazione e riponi in frigo per almeno un quarto d’ora. Per l’estate sono l’ideale, soprattutto in spiaggia, quando non stravedi per un pranzo intero ma preferisci uno spuntino fresco. A volte capita, per la dimensione bislacca dei pomodori, che avanzi un po’ del composto: lo puoi mangiare col pane, metterlo su dei crostini, o frullarlo e usarlo come salsa per il vitel tonné 😉

Commenti

  1. Francesco ha detto:

    Splendido e appetitoso.

    Mi permetto di apportare una ricetta di casa che è una piccola variante… con patate.

    Faccio bollire delle patate, creo un impasto di patate bollite (1 kg.), maionese (due o tre cucchiai) e tonno (tre scatolette da 80 g.).
    Amalgamo (senza frullare come giustamente sottoliea Camu) e faccio raffreddare.

    Svuoto i pomodori e levo la cima.
    Li riempio e li decoro con filo di maionese e capperi.

    Nulla di nuovo, ma grande successo!

    Auguri

    Francesco

  2. camu ha detto:

    @Francesco: grazie per la variante, la proverò di sicuro in queste feste, anche perché mi sembra ancora più facile della mia versione!

  3. Caigo ha detto:

    Nulla di nuovo “in padella” ma la dimostrazione che per preparare qualcosa di buono non serve cercare soluzioni complicate…anzi. 🙂

  4. Francesco ha detto:

    @Caigo: a commento consolatorio rispondo con ricetta semplicissima ma anch’essa di successo, apprezzata per motivi di gusto, leggerezza e digeribilità, cross-stagione.

    Si tratta della Zuppa di papate, carote e zucchine esplicitata alla pagina http://4elementi.info/wordpress/?p=38.

    Un anticipo di Buon Natale

    Francesco

  5. Caigo ha detto:

    @Francesco: Grazie 🙂

  6. Francesco ha detto:

    @Caigo: Sperimentata anche oggi: alto indice di gradimento. Francesco

Lascia un commento