due chiacchiere

Il panda rosso, dal vivo

Una cosa è possedere la maglietta di Firefox (e io modestamente celo), un’altra è vedere un esemplare di panda rosso dal vivo, uguale uguale a quello che riposa accoccolato attorno al mondo nel logo del navigatore “alternativo” più famoso che ci sia (e non me ne abbiano i seguaci della mela). Proprio come quello che mi è capitato di incontrare allo zoo del Bronx, nel pieno centro dell’area metropolitana che tutti reputano la più malfamata del mondo, ma che poi così spaventosa non mi è sembrata: certo non è un paesino tranquillo di collina, ma non è detto che ad ogni angolo di strada qualcuno voglia cercare di rubarti il portafogli.

il piccolo animale dorme accovacciato su un ramo di un albero

Poco più grande di un gatto, assomiglia vagamente ad una volpe, ma i tratti distintivi si notano subito. L’emozione di trovarmi a pochi centimetri da questo mansueto animale (la griglia di protezione penso fosse più per proteggere loro dai visitatori, che viceversa) non riesco ancora a descriverla, se non altro perché non era previsto nell’itinerario, quindi ancora più divertente. Tra l’altro io ammetto la mia ignoranza: credevo che questa specie animale non esistesse che in remotissime regioni orientali, in sperdute foreste di chissà quale nazione. E invece…

Commenti

  1. Davide Salerno ha detto:

    Ma quella che avvolge il logo di Firefox siamo sicuri che non è una volpe?

  2. Matteo ha detto:

    Al prossimo giro ordino una maglietta, intesi!? 😉

  3. P|xeL ha detto:

    Si Davide, è un panda rosso.
    camu, non è che quel panda si stava riavviando? 😛
    Ciao,
    P|xeL

  4. camu ha detto:

    Confermo, quello del logo del famoso browser è un panda rosso, l’hanno anche confermato (non ricordo dove) gli stessi sviluppatori della Mozilla. Più che riavviando, Emanuele, direi riavvitando 🙂

Lascia un commento