due chiacchiere

A chi interessa l’archivio?

Dopo un paio di settimane di rodaggio, e con la versione di Ottobre pronta ai blocchi di partenza, mi posso ritenere molto soddisfatto del mio nuovo tema. Google mi sta premiando dandomi più visibilità (o forse è solo un caso?) sui risultati di ricerca, e Webmaster Tools mi fa sapere che il tempo medio per scaricare una pagina è sceso di circa un quarto (anche se al momento il plugin per iscriversi ai commenti sta rallentando la baracca, ma risolverò presto). Però poi arriva il commentatore di turno, che quasi con noncuranza, butta lì un’idea… ed il mio cervello non è in pace finché quell’idea non prende corpo. Qualcuno aveva osservato che non è possibile accedere, in un colpo solo, all’intero archivio del mio blog dal 2005 ad oggi. Una funzione che avevo tolto perché poco usata, stando alle mie statistiche.

Ora però ho trovato una soluzione che mi consentirebbe di inserire l’intero archivio (santo Shaun Inman). Visto che lo metterei nella barra laterale (della quale qualcuno lamentava la troppa “vuotezza”), si libererebbe il posto relativo nel footer, che pensavo, potrei usare per elencare i 7 commentatori più attivi del mese. Prima di mettermi al lavoro, però, mi chiedevo se tutto ciò ha senso. Eccoti allora una domanda a cui ti prego di rispondere così, d’istinto, senza pensare: tu accedi mai l’archivio dei mesi passati sui blog degli altri? E perché? Ed ora si accendono le luci sul pubblico, stile Chi vuol essere milionario… votate!

Commenti

  1. CyberAngel ha scritto:

    Bella l’idea della TOP 7 dei commentatori più attivi! 😀 Perché mai sette però me lo devi spiegare.
    Per quanto riguarda l’archivio… beh forse quando non avrei post nuovi da leggere potrei buttarmici e scovare qualche articolo dal titolo interessante.

    Risposte al commento di CyberAngel

    1. camu ha scritto:

      @CyberAngel: il 7 è un numero che m’ha sempre affascinato 🙂 Riguardo all’archivio, pare che tu sia l’unico ad essere interessato, il che confermerebbe quanto dedotto a suo tempo dalle mie statistiche…

      Risposte al commento di camu

      1. CyberAngel ha scritto:

        @camu: Beh magari interessa a qualcuno, specialmente chi l’ha proposto… Diamogli un po’ di tempo visto che hai appena pubblicato il post e visto che il sito ora sembra funzionare. Hai quindi risolto i problema?

        Risposte al commento di CyberAngel
        1. camu ha scritto:

          @CyberAngel: credo che uno dei problemi fosse legato al fatto che il database su cui è appoggiato il sito, era lo stesso su cui ho appoggiato il forum di supporto del plugin, che si basa su Simple Machine Forums. Un bel software, che però genera tipo quasi 100 tabelle 🙂 Poi a quanto vedo dalle statistiche, ieri c’è stato un picco d’accessi, provenienti da un paio di motori di ricerca (uno svedese ed uno sudamericano) che di sicuro hanno inondato il server con tante piccole richieste in poco tempo. Ho provveduto a separare i due database (forum e blog), vediamo ora come va. Intanto attendo comunicazioni da Tophost in merito a quale script facesse (faccia) scattare il QoS.

  2. Piero_TM_R ha scritto:

    L’idea dei commentatori più attivi è simpatica ma a mio avviso poco utile, anch’io avevo un plug-in che faceva la top ten, è durato uno o forse due mesi, poi è stato estirpato.

    L’archivio? Se è un blog che seguo costantemente non lo uso, salvo che non stia cercando qualcosa che la funzione cerca non trova e di cui ricordo l’anno ed il mese in cui l’ho letta. Io la lascerei, magari comprimendola per anni, poi ognuno andrà a spulciarlo.

    Sul fatto che la barra laterale è vuota, lo trovo un pregio, e detto da uno come me che ha parecchie cose nella barra laterale… Io dovrei fare un po’ di pulizia ad esempio.

    Risposte al commento di Piero_TM_R

    1. camu ha scritto:

      @Piero_TM_R: posso eleggerti a mio insindacabile giudizio commentatore del mese? Sono pienamente d’accordo con te su tutta la linea. Quella dei commentatori più attivi è in realtà solo una “scusa” per riempire il quarto blocco (l’ultimo) del footer, dato che l’archivio passerebbe nella sidebar. Ma è una cosa di cui non sarei molto felice 🙂

      Risposte al commento di camu

      1. Piero_TM_R ha scritto:

        @camu: Ora, non esagerare, mi fa piacere che tu condivida il mio punto di vista.

        L’avevo intuito che la questione dei commentatori, e forse anche del numero, fosse legato allo spazio lasciato libero nel footer.

        Io lascerei il template così, come ti ho detto metterei la compressione dell’archivio in anni, molto più pratico e meno invasivo.

        Risposte al commento di Piero_TM_R
        1. camu ha scritto:

          @Piero_TM_R: cioè un link chiamato “2005” che va ad una pagina con tutti i mesi di quell’anno?

          Risposte al commento di camu
        2. Piero_TM_R ha scritto:

          @camu: Io ho messo un plug-in che comprime gli archivi in anni, poi mesi e così via.

          Risposte al commento di Piero_TM_R
        3. camu ha scritto:

          @Piero_TM_R: interessante, anche se alla fine credo che la soluzione che adotterò sarà di ridurre il numero di mesi a 6, e di aggiungere in fondo (nel footer) un collegamento ad una pagina con l’intero archivio mensile.

  3. lurebu ha scritto:

    Ciao Camu, scrivo poco ma visto che chiedi .. 🙂
    non sono uno che legge robba vecchia. Ma nel caso specifico, avendo tu vissuto il ‘salto’ in America con grande lucidità, mi sono trovato a leggere tuoi vecchi post. Nel quadro complessivo molto belli e rappresentativi 🙂

    Forse tutto l’archivio non è interessante .. ma certi passaggi …
    Saluti

    Risposte al commento di lurebu

    1. camu ha scritto:

      @lurebu: grazie prima di tutto per essere intervenuto 😉 Dunque, per leggere i vecchi post c’è sempre la navigazione “a pagine” in fondo alla homepage ed ad ogni archivio, che per me è addirittura più intuitiva della matrice di anni e mesi (vedi sito che citavo nell’articolo). Senza contare che comunque nel footer è possibile tornare indietro fino a sette mesi fa. E che ogni pagina riporta 3 articoli a caso dall’archivio, ed ovviamente la ricerca (paginata anche quella).

  4. Emanuele ha scritto:

    Girovagare, a caso, aiuta a scoprire senza vetrine precostituite.
    Sono criptico, ma sono stanco. Però è bello navigare indietro nei blog altrui, aiuta a scoprirli meglio.
    Ciao,
    Emanuele
    PS: ho paura della classifica. 😀

    Risposte al commento di Emanuele

    1. camu ha scritto:

      @Emanuele: si vero, ma per questo ho inserito la paginazione ovunque, l’archivio degli ultimi 7 mesi, gli articoli a caso nella sidebar. Non basta? 🙂

      Risposte al commento di camu

      1. Emanuele ha scritto:

        A me “gli articoli a caso” non colpiscono mai. Devo essere io a scegliere la casualità degli eventi, quella imposta non mi attrae. 😀
        Ciao,
        Emanuele

  5. Francesco ha scritto:

    Ciao Camu,
    io ho fatto a mano un blog accessibile
    http://blog.4elementi.info
    che contiene anche una sezione “Eventi”, che è l’unica che presenta la tabellina (accessibile) del calendario dell’ultimo anno e degli anni a ritroso.
    Le altre sezioni non hanno un archivio eventi, ma si tratta di un blog scritto e aggiornato con Notepad e non sviluppato con un Cms come WordPress.

    Francesco
    (ancora combatte la battaglia dei valori… di comment_id_fields)

    Risposte al commento di Francesco

    1. camu ha scritto:

      @Francesco: si, conosco il tuo blog e l’avevo tenuto in considerazione 😉

  6. Andrea Pinti ha scritto:

    Una roba veloce per accedere ai contenuti datati non sarebbe male ma di certo è una chicca più che una priorità. Curioso di vedere il tema di ottobre 🙂

    Risposte al commento di Andrea Pinti

    1. camu ha scritto:

      @Andrea Pinti: si, alla fine questa discussione con i miei lettori m’ha dato la giusta ispirazione per far qualcosa che non sconvolga l’impianto del tema ma che faccia contenti i più esigenti 😉 Tu cosa avresti in mente per “roba veloce”?

      Risposte al commento di camu

      1. Andrea Pinti ha scritto:

        @camu: Non so’, alla fine la paginazione fa un po’ il lavoro dell’archivio, tanto chi l’ha detto che il criterio anni/mesi sia quello adatto in un blog? Vedi il click rate di “indietro nel tempo” del footer e se vuoi fare un esperimento sostituisci i mesi con gli anni (es. In settembre, i link ai settembre degli anni passati).
        Magari un nuovo visitatore si incuriosisce nel pensare a settembre di 2,3,6 anni fa.

        Risposte al commento di Andrea Pinti
        1. camu ha scritto:

          @Andrea Pinti: interessante idea 🙂 ma mi sembra un po’ confusing. Ehi, ma che ci fai ancora in piedi a quest’ora?

          Risposte al commento di camu
        2. Andrea Pinti ha scritto:

          @camu: tra una pausa e l’altra studio gli ultimi 2 esami della triennale 😀

          Risposte al commento di Andrea Pinti
        3. camu ha scritto:

          @Andrea Pinti: io non sono mai stato un animale notturno, ai tempi dell’università preferivo il fresco della mattina 🙂 La notte, specialmente su materie come Fisica o Analisi Numerica, gli occhi mi si chiudevano da soli 😛

  7. LaCapa ha scritto:

    Per come vivo i blog io, l’archivio è essenziale. Mi piace tantissimo, ad esempio, leggere i primi post dei blogger che mi colpiscono, e da là procedere andando avanti nei giorni, nei mesi, negli anni, osservare i cambiamenti della persona oltre che della scrittura.

    Nel mio blog, ad esempio, non riuscirei a toglierlo. A prescindere dal fatto che lo usino gli utenti, lo uso io e tanto mi basta. 😉

  8. Francesco ha scritto:

    Io sono motivato a esplorare i contenuti del blog anche dagli articoli che compaiono casualmente. Ipertestualità è opportunità di costruire il proprio percorso autonomamente e coscientemente.

Rispondi a lurebu

Torna in cima alla pagina