due chiacchiere

Le tendine fanno da mappa

Qualsiasi casa che “si rispetti” ha delle belle tende alle finestre, giusto? Ecco, una cosa che in tutti questi anni era sempre mancato nel mio appartamento virtuale era proprio questo elemento decorativo… le tendine. Finalmente è arrivato il momento di rimediare, e così da qualche giorno (alcuni, ho visto dalle statistiche, se ne sono già accorti) ho introdotto la prima novità del nuovo tema, a più o meno un mese di distanza dal suo lancio. Prendendo spunto da alcune interessanti discussioni nate subito dopo la pubblicazione della nuova grafica, ho sostituito la “mappa del sito”, raggiungibile da apposito collegamento a piè di pagina, con le sottocategorie direttamente elencate tramite menù a cascata che si aprono al passaggio del mouse sulle categorie principali qui sopra (ovviamente il tutto funziona anche con Javascript disattivato, che pensavi?). Era una cosa che prima non avevo mai potuto fare, avendo l’elenco in forma verticale nella vecchia impaginazione. Il prossimo passo? Un archivio mese per mese, dal 2005 ad oggi 🙂

Commenti

  1. Emanuele ha detto:

    Ottima idea spostarli lì. Tra l’altro, per la prima volta, ho avuto modo di capire meglio la struttura delle categorie del tuo blog. 😉
    Ciao,
    Emanuele

    1. camu ha detto:

      @Emanuele: aiuto, tu che non fai una critica al mio sito? Oggi come minimo nevica qui! 😀 Scherzi a parte, l’intenzione era proprio quella di fornire qualcosa di più intuitivo… sono contento di essere riuscito nell’impresa.

      1. Francesco ha detto:

        @camu: si, è più intuitivo e snellisce i menu.
        Ho notato che hai eliminato la mappa, condivido il principio per cui un sito ben organizzato non ha bisogno della sitemap.
        Proprio adesso che l’ho strutturata con archives.php per aggiornarsi in automatico… ma è valida per gli utenti che utilizzano sottocategorie e pagine gerarchizzate oltre il primo livello.
        Con riferimento all’Accessibilità come missione… il mondo (virtuale) è attanagliato da un’epidemia che crea incomunicabilità: non costruiremo la torre di Babele (o forse sì) ma faremo i medici, gli infermieri, i soccorritori, i volontari sul campo…

      2. Emanuele ha detto:

        Uhm è vero. Non c’ho fatto caso ma – cavoli – non ho criticato la scelta! 😛
        Oggi nevica.
        Ciao,
        Emanuele

  2. Simona ha detto:

    Sicuramente così è più facile arrivare negli angoli bui della tua dimora 🙂
    Le tendine della casa virtuale è fenomenale come frase!!! XD
    che dire…sta diventando un blog-sito!
    Occhio che così rischi di ritrovarti un grattacielo 😛

    1. camu ha detto:

      @Simona: no no, non ho mai avuto tali manie di grandezza 😀

  3. Simona ha detto:

    Senti ma lo sfondo con i fantasmini (o almeno sembrano tali a me!) è in previsione di Halloween? XD

    1. camu ha detto:

      @Simona: si, sono dei fantasmini. E si, è per celebrare Halloween. Già qui dappertutto si respira aria di “terrore”, specialmente nei paesini dove ogni casa espone il proprio “tema” sul prato (zombie che escono dal terreno, zucche, spaventapasseri, teschi ecc). Così mi sono adeguato anche io sul blog eheh

  4. Emanuele ha detto:

    Vogliamo i dolcetti noi. 😀
    Ciao,
    Emanuele

    1. camu ha detto:

      @Emanuele: ai miei lettori solo scherzetti… per i dolcetti dovete venire a suonare al campanello di casa mia 😀

  5. Francesco ha detto:

    Camu, complimenti per l’idea dell’archivio mensile!!!
    Sto studiando un template months.php che annida mesi in anni, il problema non ancora risolto è che pesca dal database e restituisce i mesi col nome in Inglese.
    (Don’t give up: tu sei medico, io soccorritore, se divento bravo anche infermiere).

    1. camu ha detto:

      @Francesco: grazie, l’ho messo online ieri pomeriggio, e sono soddisfatto del risultato. Semplice, compatto, fruibile. Nel mio caso ho usato un template che mi sono scritto io, se vuoi te lo passo…

      1. Francesco ha detto:

        @camu: ottimo, io che sono affezionato all’uso delle tabelle (accessibili) per i calendari mensili mi sarei dovuto convertire alle liste (o linearizzarle) e ottimizzare così gli spazi, avendo tanti contenuti.
        Vado a studiare, appena in difficoltà ti chiederò lumi.

        Un parere: WordPress censisce gli articoli anche in base ai tags. E’ buona politica creare un accesso ala ricerca anche con i tags (magari in una pagina dedicata) o può rendere il sito caotico e dunque meno accessibile?

        1. camu ha detto:

          @Francesco: i tag sono un’alternativa alle categorie, secondo me, usare entrambe le catalogazioni è ridondante e disorienta. Se usi i tag, invece delle briciole di pane, va usata la tag cloud 😉

  6. CyberAngel ha detto:

    Bella la nuova idea… leggendo l’articolo pensavo di trovarmi un albero di articoli, invece poi ho scoperto che si trattava più di un calendario dell’Avvento… Semplice ma funzionale comunque…

    1. camu ha detto:

      @CyberAngel: la definizione “calendario dell’avvento” è fenomenale, ma come ti vengono certe idee?

      1. CyberAngel ha detto:

        @camu: vero che per Natale ne prepari una versione con dentro le sorpresine da scoprire? 😀

        1. camu ha detto:

          @CyberAngel: LOL in effetti ho sempre amato i calendari dell’avvento con le finestrelle… ricordo sempre che su RaiTre, dopo Neapolis all’ora di pranzo o prima (non ricordo) trasmettevano sempre il calendario dell’avvento nei giorni prima di Natale 🙂

Lascia un commento