due chiacchiere

Accordarsi sulla distribuzione

Ultima lezione d’inglese prima delle feste natalizie, quella che ti propongo oggi. Parliamo della parola deal, che a seconda del contesto in cui viene collocata, assume diversi significati. Essa può avere il ruolo sia di nome sia di verbo ed in quest’ultimo caso può essere usato in forma sia transitiva che intransitiva. Ricordiamo che un verbo è transitivo quando regge un complemento oggetto, mentre è intransitivo nel caso contrario 🙂 Il mio maestro alle medie ci spiegò che “transitivo” vuol dire che transita, ovvero fa passare, l’azione dal soggetto al complemento oggetto. Il che rende più facile ricordarsene all’occorrenza: il verbo leggere in “io leggo un libro” è transitivo, mentre correre in “io corro” è intransitivo.

Quando il verbo to deal è transitivo significa distribuire e per estensione anche vendere. Così un drug dealer è un distributore (o meglio spacciatore) di droga. Ad esempio, durante le festività si è soliti giocare a carte con gli amici. Se il nostro ospite inglese ci chiede let’s play poker, who’s dealing? vuole sapere chi dà le carte. In questo ultimo caso il verbo è chiaramente transitivo perchè è sottinteso che l’oggetto da distribuire sono le carte. Quando invece il verbo to deal è intransitivo si appoggia quasi sempre alle preposizioni with e in, ed il suo significato è riguardare, occuparsi, sbrigarsela ma anche fare affari.

Se deal è invece un sostantivo allora può voler dire distribuzione, ma anche accordo. To make a deal, specialmente per quei gran commercianti degli americani, vuol dire fare un affare. E posso garantirti che sotto queste feste in cui le aziende non sanno come fare per vendere la merce, si trovano davvero buoni deals in giro. Sicuramente un buon affare è quello che farai andando a visitare il sito Il mio inglese, dove troverai il resto di questa lezione 🙂

Commenti

  1. emanuele ha detto:

    Camu colgo l’occasione per farti (farvi in generale) gli auguri per buone feste e buon inizio di 2009.
    Voglio aggiungerti questo modo di dire: “It’s not a big deal” che usa l’accezione affare per deal ma il cui significato particolare e’: non e’ un gran problema.
    A presto

    Emanuele

  2. camu ha detto:

    Grazie Emanuele, ovviamente ricambio con piacere! Non mancheremo di goderci questa fine di 2008 e inizio 2009 nel migliore dei modi 😉 Spero farete altrettanto, tra neve e shopping mall! Grazie per il modo di dire, non l’ho riportato perché se ne parlava sulla pagina dei miei professori, ma hai fatto bene ad evidenziarlo.

  3. chicca ha detto:

    Tanti auguri!

  4. Irish Coffee ha detto:

    e sotto a queste belle stelle….

    tanti tanti auguri a te e alle persone a te care!
    un bacione
    Mari

  5. Sara ha detto:

    Bel sito! Chissà se una laureata in lingue può collaborare 😀

    Auguri carissimo a te e mogliettina:))

  6. camu ha detto:

    @Tutti: ricambio con piacere gli auguri 🙂 Spero che la fine di questo 2008 sia scoppiettante ed allegra per tutti voi!

Lascia un commento