due chiacchiere

Cambio di stagione

Ma perché la gente mi mette in testa strane idee per personalizzare questo sito? E soprattutto perché io li sto a sentire? Di cosa sto parlando è presto detto: oggi un amico, mentre implementavo alcune modifiche di cui ti parlerò fra qualche giorno (giusto il tempo di sperimentarne il corretto funzionamento), mi fa “Sai, credo che il tuo sito sia un po’ troppo talebano sul lato dell’accessibilità, quindi minimalista ed a lungo andare poco attraente. L’altro giorno ne ho visto uno che consentiva di scegliere la tonalità dei colori del tema tra quattro possibili, come gli elementi: fuoco (rosso), terra (marrone), acqua (azzurro) e aria (chiaro). Secondo me dovresti fare una cosa del genere anche tu” e si allontana. Secondo te, potevo lasciar cadere nel nulla questo frammento di brainstorming?

Una svolta: via il marroncino

A dirla tutta, io per primo iniziavo a trovare noiosa la tonalità di base di questo sito: dopo un anno e mezzo, forse un tocco di colore non guasterebbe. Peccato che io non sia un grafico, e neppure mi sogno di esserlo, date le mie scarse competenze artistiche. D’altro canto l’idea di aggiungere altri pulsantini da pigiare non mi alletta troppo, ce ne sono già tanti da far quasi confondere il visitatore. Allora ecco il lampo di genio: la tonalità cambia ogni stagione (oppure ogni mese), sfumando dal marroncino dell’autunno al giallo dell’estate. Ma per adesso devo ancora finire di implementare i suggerimenti di Accessites. Ma rimani sintonizzato, prima o poi ne vedrai… di tutti i colori!

PS: la moglie ringrazia… così adesso potrà aiutarmi a scegliere i colori giusti da un mese all’altro, partecipando in maniera più attiva alla costruzione di questo spazio. Comunque se vuoi aiutarla, puoi suggerire alcune associazioni tra mese e colore che ti ispirano particolarmente.

Commenti

  1. P|xeL ha detto:

    Ok… sarò pazzo… ma perché allora, non creare uno script che scelga il colore in base al tempo previsto in giornata sulla tua città? Di servizi da cui prelevare il tempo ce ne sono parecchi… 😉
    Ciao,
    P|xeL

  2. agb ha detto:

    A me lo stile minimalista (ma non banale) di questo sito/blog piace. Anzi, mi sono fermata e sono anche tornata a guardarlo (per i contenuti e anche) perché si riesce a leggere bene, grazie alla semplicità della pagina. Per esempio mi piace la “versione alto contrasto scura” che stanca di meno gli occhi. E sempre per esempio, quando ho aperto http://www.shauninman.com/, citato nel post https://duechiacchiere.it/402 di questo blog, ho subito richiuso a causa del colore fastidioso.

  3. camu ha detto:

    Pixel, ma allora tu mi provochi, eh? In effetti esistono vari servizi da cui pescare i dati, ma come codificare i colori in questo caso? Idee? D’altro canto questo rallenterebbe la consultazione del sito, perché la scelta del tema dipenderebbe dalla velocità di un altro sito, e la cosa non mi sconfinfera.
    agb, grazie per il confronto con altri siti. A quanto pare non sei la sola a cui piace la visualizzazione scura, stando alle mie statistiche.

  4. camu ha detto:

    Ho provato in questi giorni il nuovo servizio di pagina personalizzata di Google, con i temi personalizzabili. Ce n’è uno con una specie di sole sullo sfondo che… si sposta a seconda dell’ora del luogo in cui ti trovi! Pazzesco!

  5. Raffaella ha detto:

    Il tuo blog è sempre interessante nei contenuti e bello e pulito nella grafica, anche ora che è tutto violetto. Ma il suo colore originale resta a mio avviso il migliore: aspetterò che torni la sua stagione!

    Complimenti ancora!

  6. camu ha detto:

    raffaella, effettivamente appena avrò un po’ di tempo a disposizione, intendo ristudiare l’insieme dei colori che ho scelto per i singoli mesi, usandone altri meno “forti” 🙂

Lascia un commento