due chiacchiere

Compra una macchina con la teoria dei giochi

Il momento di acquistare una macchina nuova, prima o poi, arriva praticamente per tutti (a meno che tu non abiti a Manhattan). Se c’è una cosa che mi suscita un odio viscerale, è l’andare da un concessionario ed incontrare uno dei tanti venditori superpompati che ti faranno fare esattamente quello che vogliono loro, grazie all’esperienza di anni ed anni di affinamento delle loro tecniche diaboliche, praticate quotidianamente. Al contrario dell’acquirente, che varca la soglia di una concessionaria una volta ogni cinque anni o più, e quindi si trova impreparato a questa sfida all’ultimo accessorio. Una lenta danza il cui scopo è stremare il cliente e fargli mettere la firma su un pezzo di carta. La soluzione che ci propone il professor Bruce Bueno de Mesquita? Non andare a combattere questo duello a casa dell’avversario. Ecco la sua intervista in inglese, per l’appuntamento periodico con la lingua a stelle e strisce.

La strategia è presto spiegata: approccia il tuo interlocutore a distanza, tramite fax o email. Ma prima di tutto decidi quale macchina vuoi acquistare: marca, modello, accessori, tutto fino al colore dei tappetini. Scrivi un elenco dettagliato ed invialo tramite fax ad ogni concessionaria di zona che potrebbe avere quella macchina. Presentati con una lettera in cui richiedi il miglior prezzo che possono farti, spiegando che hai già deciso di finalizzare l’acquisto entro 10 giorni, e che sceglierai chi ti offre l’opzione più conveniente.

Alcuni ti inviteranno a visionare il modello in concessionaria, offerta che declinerai gentilmente con qualche scusa. Dagli magari il tuo numero di telefono o un’email creata appositamente (per evitare che spammino in lungo e largo la tua casella di posta vera), ma ricorda che il vero obiettivo è ottenere un po’ di prezzi, possibilmente inclusivi di tutto: commissioni, bolli e quant’altro. In breve, la somma che dovrai pagare per guidare quella macchina fuori dai loro cancelli. Conosco un paio di persone che hanno applicato questa tecnica sul serio, e come dice Bruce Bueno qui sopra, anche loro hanno risparmiato un bel gruzzoletto.

E tu che strategia applichi, quando è il momento di acquistare una nuova autovettura?

Commenti

  1. giglio ha detto:

    Questo succede negli USA? In questo momento in Italia vista la crisi, c’è un abbassamento dei prezzi, si può dire spontaneo (ne vendono poche si vede, un po’ come le case), un ‘auto costa meno di qualche anno fa. Siamo bombardati dalle offerte pubblicitarie che informano sulle caratteristiche e sui prezzi delle auto.
    In Italia la prenderebbero in considerazione una lettera del genere? Boh!

    1. camu ha detto:

      Secondo me i venditori di auto sono uguali in tutto il mondo, ma probabilmente hai ragione tu, in Italia sentirebbero puzza di bruciato 🙂 Comunque ho visto che i prezzi si sono abbassati, quasi quasi compro la macchina lì e me la faccio spedire via nave…

      1. Trap ha detto:

        @camu: esatto, la scienza del vendere è vastissima quanto la psicologia.

  2. noiduenelmondo ha detto:

    Io mi sono appena trasferita a Londra e non avrò bisogno di auto .. per fortuna .. vi divertite là eh?
    Ti aggiungo nel mio blogroll 🙂
    Dancer.

    1. camu ha detto:

      Benvenuta sul mio blog, e ben arrivata a Londra. Fagli vedere a questi anglosassoni di che pasta sei fatta!

  3. Jack ha detto:

    Che strategia applico quando e’ il momento di acquistare una nuova macchina? Nuova macchina? Io? Quando? Tra 40 anni 😀

  4. Pier Mattia Cremonesi ha detto:

    E’ vero.
    Decidere cosa acquistare prima di recarsi dai “venditori”.

Lascia un commento