due chiacchiere

Da dove arrivano i soldi?

Ogni tanto mi capita di farmi delle domande un po’ strane, lo ammetto. In queste settimane, una delle frasi che più spesso si sentono in televisione o si leggono sui giornali è che la Banca Centrale “ha immesso liquidità sul mercato” per ridare fiato all’economia. Ma cosa significa esattamente questa cosa? In altre parole, come fanno i soldi ad entrare in circolazione? Per me che non ho studiato economia, è sempre stato un mistero che ha quasi del miracoloso. Al lavoratore i soldi arrivano dalla sua azienda, che a sua volta li guadagna vendendo i prodotti a privati o altre aziende. Fin qui tutto chiaro: ma risalendo in questo cammino all’indietro, come si fa ad arrivare alla Banca d’Italia? Ecco, c’è qualche anima pia di passaggio che abbia il buon cuore di spiegarmelo?

Commenti

  1. FulviaLeopardi ha detto:

    nun posso; cioè, a economia politica io dormivo

  2. Trap ha detto:

    Sta tutto in una parola: Signoraggio. Basta che cerchi su wikipedia 🙂

  3. jgor ha detto:

    E’ una sorta di operazione per convertire il denaro “virtuale” in fisico. Ossia la Banca Centrale compra obbligazioni/azioni alle banche e gli ridanno liquidità.
    In pratica la crisi attuale è sulla fiducia. Ossia se tutti andiamo a prendere i nostri soldi per paura di perderli, li perdermo perchè le banche non hanno i soldi fisicamente in moneta ma “virtuali”
    con i prestiti interbancari sfiduciati diventa difficile chiedere denaro e falliscono.

    Piu’ o meno è cosi’
    ^_^ (spero, non sono economo ma ascolto radio 24)

  4. camu ha detto:

    Ok, ho trovato la pagina sul signoraggio, ma è davvero molto complicata 🙂 Io chiedevo una spiegazione “accessibile” ai non addetti ai lavori.

  5. LaCapa ha detto:

    Esatto. Qualcuno ci spieghi la cosa in parole povere…

  6. Matteo ha detto:

    Basta solo che il capo della Banca Centrale trovi un arcobaleno, vada alle due estremità e trovi il forziere pieno di soldi..

    No??

  7. camu ha detto:

    Vabbè ho capito, mi toccherà iscrivermi ad un corso di macroeconomia 🙂

  8. Keper ha detto:

    Me lo domando anche io, in fondo la Banca Centrale (BCE) non è pubblica, ma privata. Quindi come fa a immettere soldi nel sistema di cui fa parte?

  9. Ithilien ha detto:

    complimenti ad jgor per la spiegazione… non avrei saputo fare di meglio 🙂 ora la riciclo per i miei clienti 🙂

  10. camu ha detto:

    Adesso ho le idee ancora più confuse di prima: i “titoli di stato” a sua volta cosa sarebbero? Proprietà “virtuali” che lo Stato presta alla Banca d’Italia. Ed una volta ricevuti questi soldoni “virtuali”, come fa lo Stato a metterli in circolo? Solo pagando gli stipendi ai dipendenti pubblici? Visto che gli stipendi sono in un certo modo “fissi”, come si fa ad immettere più liquidità? Ok, ammetto che non è argomento da poter trattare in poche battute 🙂

  11. Federico ha detto:

    La BCE (come tutte le banche) non può fare il signoraggio vero e proprio poichè crea inflazione (Teoria neoclassica dell’economia).
    La soluzione praticabile è quella di comprare titoli di stato (se compra titoli di stato li paga, e quindi immette liquidità) oppure li reimmette in circolazione (li vende) drenando liquidità..

  12. Seo in Abruzzo ha detto:

    Reimmettere liquidità significa da parte della BC di ogni singolo Paese comprare titoli di stato che vengono convertiti in soldoni “virtuali” a disposizioni del Paese e di eventuali transazioni o moneta circolante in alcuni casi.

  13. camu ha detto:

    Federico, finalmente la voce autorevole che aspettavo tra i commenti 🙂 Non ci crederai, ma questo articolo l’ho scritto proprio pensando a te! Sei il mio economista di fiducia…

  14. camu ha detto:

    Allora siamo in due 😉

  15. LaCapa ha detto:

    Io continuo a capire nulla…

  16. jgor ha detto:

    Dai come grafico ci capisco qualcosa pure io allora! ^_^

  17. jgor ha detto:

    Ci riprovo Camu,

    Ovviamente le banco hanno la liquidità dei conti.
    Ma se 5 investono 100 la banca si trova ad avere liquidità 500.
    Hanno dei conti che dicono, usualmente su 500 possiamo tenere 20% liquidità gli altri investiamo. Quindi tengono 100 e reinvestono 400.
    Ovviamente io andrò a mettere 5, tu prelevi 10 e tutto gira. Ma se tutti hanno paura (causa crisi di fiducia attuale) e ritirano i loro 100 la banca non puo’ pagarli ed ecco il patatrak.Praticamente hanno una liquidità di base, mentre il grosso lo usano per far soldi con i soldi …

Lascia un commento