due chiacchiere

Oggi ti porto in viaggio con me

Era un po’ che volevo fare quest’esperimento. Aspettavo solo l’occasione giusta: rimanere solo e tranquillo in fondo all’autobus che ogni mattina mi porta al lavoro 🙂 Per sfruttare la videocamera integrata nel mio Asus EeePC e fare un breve video per immortalare quello che vedo tutti i giorni mentre mi reco al lavoro in autobus. Un modo come un altro per farti viaggiare con me, anche se solo virtualmente, e portarti a vedere l’entrata del Lincoln Tunnell: un passaggio sotterraneo che collega la città di New York alla terra ferma. Ho messo alcune note lungo il video, e se avrai la pazienza di guardarlo fino in fondo, scoprirai una (involontaria) sorpresa 🙂

Commenti

  1. Emanuele ha detto:

    Spettacolare! (si ma cosa?! :-|).
    Ciao,
    Emanuele

  2. Patredqueen ha detto:

    Bellissimo!
    Ciao

  3. larvotto ha detto:

    Uno specchio all’improvviso 🙂

  4. Pseudolus ha detto:

    incredibile, dopo anni iniziamo a vedere il tuo volto… anche se non benissimo 🙂

  5. camu ha detto:

    @Emanuele: beh, qualcuno dopo di te c’è arrivato 🙂
    @larvotto: già, non avevo calcolato l’effetto specchio del vetro dell’autobus contro uno sfondo scuro; ma in fondo va bene così, in fondo dopo 3 anni e mezzo sarà pure ora che s’inizi ad intravedere qualcosa eheh

  6. Emanuele ha detto:

    Ahah! wow! Mi credi che ho visto quel pezzo due volte ed entrambe le volte mi son concentrato sulle luci che scorrevano pochi istanti dopo? 😐
    Pensavo a qualche cavolata per incentivare la visione… =)
    Ciao,
    Emanuele

  7. Andrea Pinti ha detto:

    Ammazza, otto dollari al giorno per entrare, un enormità. Non c’è una sorta di “telepass”? Quanto ti costa l’abbonamento per l’autobus?
    E per la sorpresa, non l’ho vista neanche io!

  8. camu ha detto:

    @Andrea Pinti: l’abbonamento mensile viene 175 dollari, ma considerando che il viaggio dura un’ora, non è poi tanto. Sarebbe come dire fare Firenze – Bologna ogni mattina. Il telepass (che qui si chiama ezpass, leggi easy pass) esiste, e l’autobus ovviamente ce l’ha montato (mica si ferma a pagare al casello, altrimenti altro che un’ora ci vorrebbe!) ma non ci sono sconti, il prezzo è lo stesso. Riguardo alla sorpresa, meglio così 😉
    @Emanuele: voi ingegneri non cambiate proprio mai 😀

  9. valery ha detto:

    ma dai capirai cosa si vede ..le apparizioni dellaMadonna sono più chiare ahahhaha, dai scherzi a parte, è stata una bella idea quella di farci vedere uno squarcio della grande mela..magari ne puoi fare alri, uno anhe dal’altra parte,dal lato opposto o metterti davanti davanti cosiì vediamo un po’ il casino ce c’è..credo che ci siano altri qui curiosi quanto se non più di me..cmq immagino che sia tutta un’altra storia lì…eeeeeeeeeeeeeee (sospiro)

  10. MarioMiX ha detto:

    Dai, dì la verità! Stai iniziando a pensare seriamente di fare una rubrica su Youtube per crere un sito web accessibile e usabile in stile Art Attack! Il riflesso è solo un test di gradimento sulla tua dis-anonimizzazione.
    Vabbè, si scherza… adesso però scappo a procurarmi la colla vinilica… 😀

  11. camu ha detto:

    @MarioMiX: chi io un novello Giovanni Muciaccia? Ti dirò la verità (e la moglie può confermare), quand’ero in Italia lo guardavo sempre la domenica mattina! Che spasso il tizio che disegnava le cose “visibili dall’alto” con gli oggetti comuni 🙂 Comunque ci farò un pensierino, magari più che la colla vinilica, procurati un editor di testo a questo punto!

  12. MarioMiX ha detto:

    @camu
    Anche io quando becco Art Attack non riesco più a cambiare canale… ;-D
    L’editor di testo ce l’ho gia pronto: Notepad++! Da parecchio ormai, insieme al mio programma di grafica preferito, è l’unico strumento che uso per fare web content. 🙂
    Puoi iniziare, dunque! 😛

  13. laura ha detto:

    Dall’inizio del video ero sicura di vederti riflesso nel vetro…ma per me non vale…ti conosco già!Mi è piaciuto qs minuto di quotidianità, grazie!

  14. camu ha detto:

    @laura: in effetti per te è diverso eh eh 🙂 comunque, vedrò di postare altri momenti di quotidianità, non appena ho un attimo di tempo!

  15. Lu ha detto:

    Bello 🙂

Lascia un commento