due chiacchiere

Donazione per l’abruzzo inviata

Qualche giorno fa, come promesso alla fine di Aprile, ho ricevuto l’ultimo pagamento per Maggio dagli sponsor che sostengono il mio blog. Ho quindi effettuato il versamento dell’intera cifra alla Croce Rossa Italiana per il sisma in Abruzzo. L’estratto dalla ricevuta di conferma lo trovi qui sotto, a dimostrazione della regolarità delle operazioni. Ho arrotondato la cifra “per eccesso” aggiungendo qualcosa di tasca mia 🙂 Ovviamente se desideri avere maggiori conferme, puoi contattarmi in privato e sarò lieto di fornirtele. Anche scrivere alla responsabile del centro donazioni della Croce Rossa potrà esserti utile, per toglierti ogni scrupolo. Chissà, magari decido di ripetere l’esperimento fra un po’. E tu come hai contribuito per aiutare i terremotati?

donazione-abruzzo

Commenti

  1. (Lady).Chobin ha detto:

    Ciao 😀
    …SMS e click.

  2. Emanuele ha detto:

    Due cifre in un solo mese… fortunato l’Abruzzo! 😉
    Ciao,
    Emanuele

  3. camu ha detto:

    @Emanuele: mah, “fortunato” non direi proprio, viste le ultime notizie da quei luoghi. Comunque, spero proprio che i blogger italiani, invece che pubblicare solo messaggi d’appello “agli altri lettori” (che servono come gli stuzzicadenti con il brodo) si facciano avanti in prima persona, mostrando buona volontà e voglia di aiutare concretamente. Un “post” sul proprio blog non conta come aiuto concreto, le vittime se ne fanno ben poco della “consapevolezza”, bisogna agire!

  4. Emanuele ha detto:

    Beh si è ovvio… era solo una sottile ironia sul tuo guadagno mensile (davvero niente male).
    Riguardo al tuo discorso non posso che darti ragione ma… c’è anche tanta gente (non è il tuo caso!) che spesso da l’elemosina davanti alle Chiese o dove capita per ostentare la sua ricchezza senza mai preoccuparsi del prossimo. Come se dare quell’euro (o anche di più!) servisse a togliersi un peso dalla coscienza, della serie “ok, adesso devo lavare l’auto e per oggi ho fatto tutto”.
    Ciao,
    Emanuele

  5. camu ha detto:

    @Emanuele: si avevo colto l’ironia 🙂 Ho solo dimenticato di mettere la faccina. Per la tua osservazione sul “lavarsi la coscienza” sono d’accordo, anche io non ho mai tollerato certa gente. Raramente ho fatto l’elemosina (tranne un tipo al semaforo quando andavo al lavoro in Italia, che era proprio simpatico e c’avevo fatto amicizia, se così si può chiamare una chiacchierata di 10 secondi aspettando il verde) ed infatti questo è uno dei motivi per cui non ho reso pubblica la cifra donata. Non volevo, con questo post, “vantarmi”, ma solo far vedere la ricevuta per mostrare la regolarità della mia iniziativa. Io ho sempre sostenuto che l’elemosina ai tipi fuori dalla chiesa non serve a nulla, perché non si sa cosa ne fanno. Alcune leggende metropolitane dicono che questi tizi poi prestano i soldi ricavati ai connazionali con tassi spaventosi! Io preferisco, come ho fatto anche in quest’occasione, donare alle associazioni nazionali riconosciute. Saranno poi loro a destinare questi soldi dove meglio ritengono opportuno. Allo stesso modo guardo con sospetto i blog e le iniziative nate per l’Abruzzo: un modo tutto italiano per disperdere in mille rivoli quei soldi che la rete può raccogliere. E poi chi mi garantisce che sono affidabili come la Croce Rossa o altre grosse organizzazioni?

  6. Emanuele ha detto:

    Concordo pienamente. Quando c’è stata l’emergenza Abruzzo, semplicemente, ad una riunione scout con i capi dell’intera città, si è parlato di come andare ad aiutare concretamente. L’AGESCI ha stabilito turni a livello nazionale, per primi son partiti gli scout delle regioni limitrofe e nei mesi, pian piano, potranno alternarsi tutti in modo da garantire una presenza costante. Io non posso partire, ma ho lavorato con la gente che conoscevo in tal senso (avevo anche fatto un post sul blog). Credo valga molto più dell’euro che potevo mandare via sms (e poi dimenticare tutto e trasformarlo in un “evento tv”).
    Ciao,
    Emanuele
    PS: scusa se risulto molto critico (non con te) ma sono tornato dall’università adesso e sono stanchissimo! 😛

  7. camu ha detto:

    @Emanuele: ok, sei perdonato 🙂

  8. Redemption ha detto:

    Bravo 🙂

  9. camu ha detto:

    @Redemption: e tu come hai contribuito? 🙂

  10. Piero_TM_R ha detto:

    Io ho contribuito con gli sms, complimenti Camu per la somma.

  11. camu ha detto:

    @Piero_TM_R: quello che mi chiedo io è se c’è trasparenza nel modo in cui vengono raccolte e destinate le somme con gli SMS… in Italia è sempre bene non fidarsi.

  12. bombamagagna ha detto:

    O_o non capisco perchè ostentare?

  13. camu ha detto:

    @bombamagagna: veramente ho spiegato, in un commento precedente, che non l’ho fatto per ostentare, ma solo per dimostrare che tutto è stato fatto regolarmente, e che non sono uno che parla ma non agisce 😉 Piuttosto, visto che arrivi giudicando “al volo” gli altri, tu cosa hai fatto per aiutare l’Abruzzo? Giusto per capire se predichi bene e razzoli male…

  14. bombamagagna ha detto:

    io non predico nulla, e non capisco questo tuo attacco.
    il mio commento non ha valore temporale, non si riferisce a questo post, ma all’origine dell’argomento “io ho fatto questo, tu che hai fatto?”

  15. camu ha detto:

    @bombamagagna: il tuo commento era “non capisco perché ostentare?” A meno che io non sia un veggente, da cosa dovrei capire che non ha valore temporale e non si riferisce al mio post. Un commento ad un dato articolo è scontato, in genere, che si riferisca proprio A QUELL’ARTICOLO 🙂 Ostentare sembra evidentemente rivolto a me, che ho pubblicato la ricevuta della donazione, quindi è normale che mi sono sentito giudicato. Le parole non costano nulla, se volevi avere la certezza di non essere fraintesa, potevi esprimere in maniera più prolissa il tuo pensiero. E poi in merito al mio “io ho fatto questo, e tu?” come dice il proverbio, “domandare è lecito, rispondere è cortesia” Non sto mica puntando il fucile ai miei visitatori per costringerli a rispondere. Continuo a non capire il senso del tuo commento. E tu continui a dimostrare che dell’Abruzzo te ne frega ben poco, vista la polemica gratuita su un argomento così delicato.

  16. hermansji ha detto:

    Bravo!!

Lascia un commento