due chiacchiere

Scooter e zaino sulle spalle

In questa miniserie ho deciso di portarti a Santorini, un paradiso terrestre che ancora tenta di conservare quel sapore rurale e selvaggio che rende quest’isola così speciale. Certo, per gli amanti della vita notturna o delle avventure come nel film di Muccino, ci sono altre isole nei paraggi che consiglio di visitare (Ios, Mykonos, Milos), ma se il tuo intento è semplicemente rilassarti, allora non hai bisogno d’altro che uno scooer ed una mappa dell’isola. Supponendo che il tuo albergo sia a Kamari, oggi ti porterò dall’altra parte dell’isola, dove la sera tutte le coppie si riuniscono per ammirare il famoso tramonto di Oia (che si pronuncia Ia).

In scooter ci vogliono una ventina di minuti per arrivare, attraversando stradine sterrate, vedrai le classiche chiesette bianche con la cupoletta azzurra, panorami mozzafiato, mentre la brezza del sud accarezza i tuoi capelli, e paesini testardamente arroccati su pareti rocciose, a strapiombo sull’acqua. In lontananza un traghetto starà salpando alla volta di una delle isole vicine, mentre tu arrivi a Oia. L’ombrellone si affitta sul posto per pochi spiccioli, insieme ad una comoda sdraio, se non ti piace rosolarti sulla sabbia finissima. Stendi la stuoia e goditi il fresco venticello che spira. Per pranzo suggerirei qualcosa di leggero, magari una bella insalata greca con il feta (tipico formaggio del posto) e le melanzane.

Una chiesetta sulla montagna a Oia

Nel pomeriggio puoi visitare il paesino bianco, comprare un barattolo di noci immerse nel miele, e fare due foto di fronte ai tipici ristorantini con le sedie sulla strada. Certo, devi aver voglia di camminare e piedi e scarpe in buone condizioni, per affrontare gradini, vicoli, insenature e quant’altro. Il tempo volerà via, e sarà già ora del tramonto prima che te ne renda conto. Allora dirigiti in fretta sulla terrazza del paesino, e vedi di accaparrarti uno dei posti migliori, prima che diventi troppo affollato. Non dimenticare di portare con te una maglietta a maniche lunghe, il ritorno verso casa in scooter, quando il sole è calato, potrebbe rivelarsi più freddo del previsto 🙂

Commenti

  1. SuperEgoVsME ha detto:

    Che meraviglia!!!
    Ricordo quella vacanza come la più bella di sempre: divertimento con poco, ottimi amici e luoghi, in particolare Oia, per l’appunto, da sogno!

    1. camu ha detto:

      Concordo al 100%, la Grecia rimarrà per sempre nel mio cuore come la vacanza più bella che abbia mai fatto. Spero un giorno di poterci ritornare…

Lascia un commento