due chiacchiere

Faremo un sacco di smorfie

Pare che la navigazione nel web del futuro prossimo non richiederà più l’uso del mouse, ma si farà con le espressioni del volto. Non ho una webcam sul computer al lavoro, quindi non ho potuto sperimentare questa cosa di persona, ma pare che con Opera sia possibile fare linguagge ed altri gestacci col viso, e lui trasforma il tutto in comandi per navigare, aprire nuove finestre, scorrere su e giù per la pagina e via dicendo. Di sicuro un motivo in più per essere “accessibili” a questi modi alternativi di interagire con il computer. Una nota di colore conclude il comunicato di Opera: non guardare siti porno quando la modalità è attiva, si rischia di fare impazzire il browser.

P.S.: ma hai notato che oggi è il 09-09-09? 😉

Commenti

  1. emanuele ha detto:

    Escludendo la immensa utilita’ per persone immibilizzate e paralizzate…….
    …per tutti gli altri la domanda e’ …..ma perche ???

  2. Piero_TM_R ha detto:

    Da utilizzatore di Opera non sapevo che si potesse fare le smorfie per navigare sul web.
    Trovo che il team di Opera stia cercando di dare nuovi spunti per usare il computer, Unite e Turbo ne sono un esempio, come l’Accesso Rapido che è stato copiato da altri.

    Immagino la gente negli uffici che farà le smorfie, verranno presi per pazzi! 😀

  3. camu ha detto:

    @emanuele: sai, è la stessa domanda che mi sono posto io, quando ho scoperto questa cosa 🙂
    @Piero_TM_R: io non sono un gran utilizzatore di Opera, lo apro giusto quando devo testare i miei siti per la compatibilità tra browser. Peccato che non abbia una webcam qui in ufficio, per provare 😛

Lascia un commento