due chiacchiere

I colori di agosto

Breve nota di servizio, soprattutto per chi legge il blog tramite RSS e si potrebbe perdere la novità: con l’arrivo di Agosto, il mio tema cambia colore come da tradizione. Visto che quasi tutti sono al mare, niente di meglio che un azzurro a metà strada tra il cielo di una giornata estiva, ed il mare delle spiagge rocciose della Grecia. Tutto merito, ad onor del vero, della moglie che si è autoproclamata Color Specialist (i titoli in inglese fanno sempre figo) ed ogni mese vi propone le sue combinazioni fresche di stagione. Se sul tuo schermo vedi ancora il giallino di luglio, aggiorna la pagina.

Sono già di fatto pronti gli accostamenti per Settembre, che vi propongo qui di seguito. Sempre che non si cambi idea all’ultimo momento. Commenti, critiche e suggerimenti sono ben graditi.

toni adatti all'arrivo dell'autunno

 

Commenti

  1. larvotto ha detto:

    non sono un fan dell’azzurro, però il risultato è buono.
    Personalmente come colore voto il primo a destra 🙂

  2. jgor ha detto:

    Approvo l’azzurro più che il “giallognolo” di luglio.
    Io ho affinità sull’arancio 😀

  3. Alessandro ha detto:

    10+ alla moglie 😀 fantastico abbinamento!

  4. zardo ha detto:

    Ottimo il colore di Agosto, non so perché ed in che modo (mi rendo conto che non è facile) ma ci avrei inserito anche un po’ di giallo preputente che mi fa molto solleone.

    I colori per settembre mi fanno più venire in mente ottobre.

    Degustibus…

  5. Barbara ha detto:

    Mi piacciono i colori di agosto non vedo però nulla nel rettangolo bianco sotto al testo che immagino proponga gli accostamenti di settembre

  6. camu ha detto:

    Barbara, è un filtro del mio blog. Siccome ho notato che in diversi usavano le mie foto sui loro siti (non scaricandole e pubblicandole, ma proprio puntando alle foto sul mio blog, con conseguente spreco di banda) ho bloccato questa possibilità. Quindi ora per vedere le immagini bisogna venire sul sito, dal lettore RSS non si vede nulla 🙂
    Larvotto e Alessandro, riferirò a chi di dovere. Riguardo ai colori di settembre, conto di usarli tutti e tre: uno per lo sfondo (l’ultimo), uno per i link ed il menu laterale, ed il terzo vediamo 🙂
    Zardo, quelli di ottobre dovrebbero sfumare ancora di più sul marroncino “foglia secca” o se preferisci “castagna” (adoro le castagne). Riguardo al giallo, visto che l’avevo usato per luglio, abbiamo optato per questo bronzo della data degli articoli, che richiama un po’ la sabbia e un po’ l’abbronzatura.

  7. Sara ha detto:

    Allora è vero che dietro un grande blog c’è una grande donna! Cmq al posto dell’arancione avrei messo un bel viola uva 😉

  8. camu ha detto:

    Sara, riferirò alla mugliera 🙂 Sia per il complimento che per i colori di settembre. Grazie per il consiglio e per aver definito questo angolino della rete un “grande blog”! Comunque è vero, senza il suo contributo, non sarebbe così come lo si vede oggi!

  9. Emanuele ha detto:

    Settembre ad occhio non mi fa impazzire. Agosto invece è molto fresco e ci voleva proprio… con questo caldo guardare certe tonalità fa sentire ancora peggio! 😐
    Ciao,
    Emanuele

  10. camu ha detto:

    Emanuele, sono contento che Agosto ti piaccia. Riguardo a Settembre, tu di che colore lo vedi? Quei colori sono ispirati anche all’ambiente che abbiamo intorno qui: gli alberi di acero (da cui si ricava lo sciroppo dolciastro che tanto piace agli americani) e di rovere sono molto diffusi, un po’ come i pini lo sono in Italia. Le foglie di questi alberi a settembre si colorano proprio con le tinte che abbiamo usato, è uno spettacolo che davvero vale la pena vedere.

  11. Emanuele ha detto:

    Si, immaginavo che la scelta di quei colori nascesse da qualcosa di concreto attinente al panorama che si gode in quel periodo… però boh, ho paura che siano un po’ morticci per un blog, è da questo che non mi fanno impazzire.
    Che colori consigliarti… non lo so proprio, sono una frana negli accostamenti dei colori anche per una semplice t-shirt ed un pantaloncino! 😛
    Ciao,
    Emanuele

Lascia un commento