due chiacchiere

Le patate di raggio di sole

Ciao a tutti, sono sunshine, la moglie di camu che finora ha supervisionato quanto scritto dal marito (così siamo pari con il suo chiamarmi “la moglie”, giusto?) suggerendogli le ricette da pubblicare in cucina. Alcuni hanno osservato, giustamente, che il modo in cui camu si riferiva a me poteva sembrare un po’ da talebano, ma non preoccupatevi, non porto il burqa. Semplicemente mi piace la mia privacy, così a volte ero io stessa che gli chiedevo di non dire molto di me. Comunque, capisco anche il vostro punto di vista, e così ho deciso di usare sunshine (raggio di sole, per chi non mastica l’inglese) come mio soprannome. In fondo camu e sunshine non suona poi così male, no? Oggi vi propongo una ricetta semplice, un contorno per una serata con gli amici passata a giocare a carte o a Trivial Pursuit.

Ingredienti per 3 persone

6 patate a buccia rossa di media grandezza (se in Italia non si trovano, vanno bene le patate novelle), mezzo bicchiere di maionese, 2 cucchiai di panna acida, mezza cipolla rossa, due gambi di sedano, un ciuffo d’aneto, olio extravergine d’oliva, sale pepe e cumino quanto basta.

Tempi e strumenti

Serve circa un quarto d’ora per cuocere le patate, ed una decina di minuti per pulire e tritare gli altri ingredienti. Tieni a portata di mano un paio di contenitori dove mescolare l’insalata, un coltello, una teglia da forno (ed il forno), un cucchiaio di legno, carta da forno se la teglia non è antiaderente.

Lava accuratamente le patate e poi tagliale a cubetti senza sbucciarle (si, la buccia è commestibile, non lo sapevi?). Mettile nella teglia da forno con un pizzico di sale, pepe ed una spruzzatina d’olio. Inforna a 180 gradi per 15 minuti, o almeno finché non siano cotte e leggermente croccanti (ma non devono sfaldarsi). Se non hai un forno a disposizione, puoi bollirle in pentola: in questo caso otterrai un’insalata più “cremosa” di quella che ho preparato io.

Nel frattempo prepara il resto degli ingredienti: trita la cipolla ed il sedano nel contenitore. Incorpora la maionese e la panna acida, poi aggiusta di sale. Aggiungi quindi l’aneto tritato ed il cumino. Aspetta un quarto d’ora che le patate si raffreddino. Aiutandoti con il cucchiaio di legno, incorporale delicatamente al composto: se desideri una consistenza diversa, puoi variare le dosi di maionese o panna acida a tuo piacimento.

Commenti

  1. Trap ha detto:

    Miii, vasamu li manu alla mugghièri…

  2. SEO in Abruzzo ha detto:

    Un applauso a Sunshine che e’ uscita allo scoperto … avevamo il sospetto che camu ti avesse rinchiuso nel forno!!!!

  3. Francesco Gavello ha detto:

    Io intanto la ricetta me la segno 😛

  4. camu ha detto:

    No no, nessun forno, non sono mica un talebano a questi livelli, io 🙂

Lascia un commento