due chiacchiere

Marmellata di pomodori verdi

Con la fine della stagione estiva, quelli che come me hanno un orticello dietro casa, si ritrovano una manciata di vegetali non maturi dei quali non si sa cosa fare. Dover buttare quei bei pomodori appesi alle piante sembra quasi un sacrilegio, e ci si ingegna quindi a trovare soluzioni per non sprecar nulla. Già in passato avevo condiviso la mia ricetta per conservare i pomodori verdi sott’olio: stando ai commenti dei visitatori occasionali, sembra aver riscosso il consenso della critica. Così quest’anno, considerando che Settembre è anche tempo di marmellate, ti voglio proporre un metodo alternativo e sfizioso per avere un condimento ideale da infilare nel panino o in cui intingere le tue scaglie di parmigiano o pecorino.

 

Ingredienti

1 chilo di pomodori verdi, 300 grammi di zucchero, 1 limone, 1 stecca di vaniglia (opzionale)

Tempi e strumenti

Questa ricetta richiede molta pazienza, ma il livello di difficoltà è abbastanza basso: in tutto ti ci vorranno un paio di giorni per poter gustare il risultato finale. Tieni a portata di mano una terrina, una forchetta, un cucchiaio di legno ed una pentola.

Lava i pomodori e passali in acqua bollente per un minuto, così da poterli pelare più facilmente. Pelali e tagliali a pezzettoni, rimuovendo i semi all’interno. Versali in una terrina insieme allo zucchero ed al succo di limone, lasciandoli macerare per circa 8 ore a temperatura ambiente (a meno che non siano 40 gradi all’ombra!).

Quando pronti, trasferiscili in pentola assieme ad una scorza di limone e la stecca di vaniglia, lasciando cuocere a fuoco moderato per circa un’ora. Conserva la marmellata ancora calda in vasetti di vetro sterilizzati, chiudendoli ermeticamente e capovolgendoli per qualche ora. Ideale con formaggio o come condimento di insalate e tramezzini.

Commenti

  1. Davide ha detto:

    Ma sai (sì, lo saprai sicuramente!) che proprio l’altro giorno cercavo un modo per usare i pomodori dell’orto che non hanno voluto saperne di arrossire, ed ero giunto nella pagina dell’altra tua ricetta?
    E soprattutto, sai che alla fine ho optato, guarda caso, proprio per una marmellata? 😉
    Io comunque ho messo 300 g di zucchero per kg di pomodori e ho fatto a meno del limone…

    1. camu ha detto:

      @Davide: hai ragione, con 400 grammi mi era venuta troppo dolciastra, ma m’ero scordato di aggiornare le dosi sul foglietto 🙂 Il limone secondo me aiuta a bilanciare l’acidità e lo zucchero, ma ovviamente è un gusto personale. Tu come la usi, questa marmellata?

      1. Davide ha detto:

        @camu: per sopperire alla mancanza del limone (forse anche secondo me ci stava…) alla fine ho messo dentro ogni barattolo una foglia di alloro. 😉
        A proposito: io i pomodori li ho passati, piuttosto che tagliarli a pezzi!

        1. camu ha detto:

          @Davide: si, anche io li avevo passati l’anno scorso, ma il passaverdure è una gran seccatura da pulire 😀 I semini si incastrano nei buchi e c’è voluto l’aiuto del Padreterno per ripulirlo.

Lascia un commento