due chiacchiere

Non perderti con l’inglese

Qualche giorno fa ho controllato l’orario degli autobus online per capire se, dalla nuova casa dove ci siamo trasferiti, ce ne fosse uno più congeniale alle mie esigenze. Stando al sito, ne passava uno alle 6.30 di mattina. Così vado alla fermata, ma dell’autobus nessuna traccia. Forse ero arrivato in ritardo e m’ero perso la corsa? No, chiedendo informazioni al terminal, ho scoperto che l’avevano semplicemente cancellata. Pazienza, sarà per la prossima volta. A proposito, come si traducono in inglese alcune delle cose che ho detto? Se ho perso l’autobus dirò I missed the bus, non I lost the bus. In quest’ultimo caso intenderei che era in mia custodia e l’ho smarrito.

Attenzione anche al presente del verbo smarrire: to lose, da non confondere (come capitava spesso a me) con loose, che invece è un aggettivo e vuol dire allentato, non fissato saldamente: watch that loose branch on your tree, it could fall down soon. Questo aggettivo, inserito in un modo di dire, è uno dei preferiti del mio capo al lavoro. Quando ci assegnano uno studente come stagista, all’inizio io mi occupo di insegnargli ad usare gli strumenti del mestiere. Quando il capo pensa che sia pronto a camminare sulle sue gambe, mi dice sempre You can cut him loose now. Intendendo, appunto, che posso lasciarlo libero di muoversi sul sito in maniera indipendente. Figurativamente è come se avesse un guinzaglio e fosse arrivato il momento di tagliarlo o allentarlo.

Tornando all’autobus, al terminal mi hanno detto che the bus ride leaving at 6.30 had been cancelled, non deleted. In Inglese la differenza è abbastanza evidente: il primo verbo si usa per indicare un’azione che non è stata eseguita (non a caso il pulsante delle finestre di dialogo dice in genere Cancel), mentre il secondo è il verbo che si usa quando qualcosa è stata cancellata, rimossa (una scritta dalla lavagna, un file dal computer, ecc). Quindi se il prossimo fine settimana il comune ha in programma i fuochi d’artificio ma è previsto un temporale, comunicherà ai cittadini che i fireworks have been cancelled. Non a caso, tra l’altro, gli americani accanto a tutti gli eventi pubblici scrivono sempre una data alternativa (chiamata rain date), che è quando si terrà la manifestazione in caso di pioggia nel giorno ufficiale. Se invece non c’è data alternativa, scrivono rain or shine.

Commenti

  1. Joja ha detto:

    thank you for the english lesson!
    io qualche volta prendo l’autobus per andare al lavoro, ma non trovo nessuna info sugli orari online. visto che non è mai puntuale, non avrebbe nemmeno senso, penso.
    stasera mercatino in piazza mercatale, rain or shine. (so che non interessa a nessuno, ma volevo far capire che ho imparato la lezione d’inglese!)

  2. mario ha detto:

    A proposito dell’orario dei bus, c’e’ una cosa che mi ha lasciato un po’ perplesso: al posto di avere le tabelle in cui indicano a che ora passera’ il bus indicano ogni quanti minuti ne passa uno.

  3. camu ha detto:

    @Joja: awesome, your English is pretty good!
    @mario: beh dipende dal sistema di trasporto a cui ti riferisci. Le paline del bus qui a NY riportano l’orario a cui passerà, mentre la metro dice ogni quanti minuti passa 🙂

Lascia un commento