due chiacchiere

Pasta funghi e zafferano

Man mano che l’estate s’avvicina, la voglia di starsene davanti ai fornelli diminuisce in proporzione. Siamo sempre alla ricerca di piatti veloci, da cucinare in pochi minuti la sera tornando dal lavoro. Ma piatti allo stesso tempo sostanziosi, che ci saziano, perché a pranzo abbiamo mangiato un panino al volo o un’insalata, e pur non avendo consumato un sacco d’energie, e lo stomaco mugugna indispettito. Eccoti allora una ricettina sfiziosa che combina entrambe le “proprietà” (velocità e quantità) e che s’addice ai climi tiepidi che finalmente iniziamo a vedere. In attesa del caldo bollente che ci farà implorare il ritorno di un po’ di freschetto 🙂

Ingredienti per 4 persone affamate

400 grammi di fettuccine o maccheroni, 200 grammi funghi champignon, una noce di burro, 1 bustina di zafferano (o due se proprio ti piace questa spezia), 1 spicchio d’aglio, mezzo bicchiere di latte, un ciuffetto di prezzemolo, sale e pepe

Tempi e strumenti

I tuoi maccheroni saranno pronti in circa 30 minuti. Tieni a portata di mano una pentola, un cucchiaio di legno,

Pulisci i funghi rimuovendo la pellicina dalla cappella e la terra dal gambo, ed affettali grossolanamente. Saltali in padella per qualche minuto con il burro, l’aglio ed un pizzico di sale, finché non saranno dorati e morbidi. Aggiungi il latte, aggiusta di pepe e fai restringere per almeno 20 minuti. Se hai fretta puoi sostituire il latte con panna da cucina. Incorpora lo zafferano ed il prezzemolo lavato e tritato. Nel frattempo metti la pentola dell’acqua sul fuoco. Fai cuocere la pasta al dente, che poi condirai con il sughetto allo zafferano. Da abbinare con un buon vino chiaro.

Commenti

  1. larvotto ha detto:

    Mi sembra favoloso questo piatto 😀

  2. camu ha detto:

    @larvotto: se lo provi, fammi sapere come t’è venuto 🙂

  3. CyberAngel ha detto:

    Si però mancano le foto del piatto… come faccio se no a leccarmi i baffi? Mi toccherà usare tutta la mia immaginazione… 😛

  4. camu ha detto:

    @CyberAngel: hai ragione, la prossima volta prima di fiondarmi sul piatto preparo la macchina fotografica 🙂 Intanto puoi provare a fare questa pasta anche tu…

Lascia un commento