due chiacchiere

Ritorno all’orto di roma

Dovendo essere al Forum PA già dalla prima mattina di oggi, ho deciso di pernottare nella capitale: visto inoltre il mio amore per la città eterna, avevo un doppio motivo per scegliere questa alternativa. L’ultima volta, in occasione del Romecamp dello scorso gennaio, avevo scoperto l’hotel Orto di Roma: come scrissi anche su queste pagine, mi era piaciuto molto, quindi perché non tornarci? Stavolta preferisco scrivere direttamente una email ai gestori, senza passare dai canali di prenotazione normali. Mi risponde dopo poco Paolo, confermandomi la camera che avevo chiesto… per la notte del 23 maggio.

Già, in un momento di distrazione ho chiesto di riservarmi una camera per la notte sbagliata, e me ne sono reso conto quando Paolo, vedendomi arrivare ieri sera, è rimasto non poco sorpreso: l’albergo era già al completo. Ma non si è perso d’animo, mentre io pregustavo il piacere di andare in giro per Roma ad elemosinare una camera: ha preso il telefono ed ha iniziato a sentire se in hotel vicini c’era posto. Nulla da fare: d’altro canto alle 10 di sera cosa avrei potuto pretendere?

La speranza è l’ultima a morire

Alla fine gli si accende una lampadina, la mia ultima speranza: una delle camere dell’albergo è vuota perché hanno appena risistemato il bagno, e la signora delle pulizie non ha avuto occasione di ripulirla a modo. A quanto pare il buon Celestino ancora una volta è al mio fianco: non si tratta di una semplice coincidenza. Me la mostra: più che una camera è un piccolo appartamento di circa 35 metri quadrati.

una panoramica della mia camera: letto ed effetti personali

Mi porta le lenzuola e le tovaglie pulite: non noto segni di “sporco” in camera da letto, ed anche il salottino è perfettamente pulito. Solo un po’ di polvere in bagno, ma rispetto alla prospettiva di passare la notte all’addiaccio mi sembra fin troppo bello per essere vero. Che dire, ringrazio pubblicamente Paolo e la gestione di Orto di Roma per l’assistenza e l’aiuto che mi hanno dato. Se vai a Roma e ti serve un posticino tranquillo con pizzeria “originale de roma” incorporata, il mio consiglio è di tenere in considerazione questo albergo. Se disponibile, chiedi la stanza 123.

Commenti

  1. Matteo ha detto:

    E quelle calze a rete che spuntano là in un angolino!!?? 😉

  2. camu ha detto:

    Accidenti, pensavo di aver fatto un buon fotoritocco per cancellarle e invece te ne sei accorto lo stesso 🙂

  3. Agata ha detto:

    * Hotel Orto di Roma *

    Sotto un tetto

    di stelle

    lungo il viale

    in fiore

    fra le stelle di Roma

    c’è il tuo cuore

    che pulsa

    e che dona colore

    ad un fiore

    che piange le sue

    pene

    d’amore.

    Zagare

    ( dedicata a Paolo )

    Voglio ancora dirvi grazie!
    Distinti saluti.
    Agata cutuli

Lascia un commento