due chiacchiere

Tophost svela i nuovi pacchetti della sua offerta

Che io avessi scommesso già quasi sei anni fa sul cavallo giusto, me ne sono reso conto con il passare del tempo: dopo un’esperienza deludente su Aruba ed un altro provider fallito nel frattempo, approfittai di un’offerta di Tophost, all’epoca “neonato” provider, che regalava spazio web per un anno. Essendo gratuito, decisi di provarlo, e da allora non ci siamo mai più separati (mi sa che la moglie inizierà ad essere gelosa). È di questi giorni la notizia che la loro offerta commerciale è stata completamente rinnovata, dando ascolto a tutti gli utenti che chiedevano più spazio, più flessibilità, più potenza: 10 giga di spazio a 10 euro, varie estensioni Apache attive, PHP 5, illimitati alias di posta elettronica, dominio senza www, gestione dei DNS, server italiani e disponibilità ad ascoltare i clienti. Incredibile che in un momento di crisi economica globale, quest’azienda italiana abbia il coraggio di alzare la testa e proporre un’offerta così aggressiva ed accattivante. Una mossa che personalmente mi sento di premiare in pieno, e di condividere con i miei lettori.

Ecco un elenco di tutte le novità:

  • 10 GB di spazio web;
  • 500 mega di spazio per MySQL;
  • memory limit passato da 32 MB a 64 MB (positivo per chi utilizza WordPress, Joomla o altri CMS/Script);
  • domini raggiungibili senza www, previa piccola modifica nel DNS;
  • nonostante i costi di registrazione continuino ad aumentare, con la nuova tecnologia Cloud Server di Seeweb sono riusciti ad annullare l’aumento per TOPNAME e a contenerlo per TOPWEB;
  • pieno supporto a IPV6;
  • nuovi DNS ridondati geograficamente a Milano e a Roma, su tecnologia powerdns;
  • nuovo sistema di attivazione che permette di avere il sito attivo in un’ora;
  • 30 caselle di posta attivabili;

Che altro dire, passa parola!

Commenti

  1. Lorenzo ha detto:

    Wow! Interessante! 🙂

    Secondo te ce la fa a “reggere” un sito con questi numeri mensili (devo cambiare hosting e ancora non ho scelto..):
    Hits: Volume:
    79100 1181.3 MB

    Ciao e grazie per l’informazione!

    1. camu ha detto:

      @Lorenzo: assolutamente si. Ti svelo un segreto: questo blog ha circa 250 mila hits al mese, ed un consumo di banda di circa 5 giga, e non si può dire che sia lento 😉

      1. Emanuele ha detto:

        Su che server sei tu? (intendo il numero di server Tophost).
        E comunque io sono convinto che a te ti trattino coi guanti bianchi ormai. 😉
        Ciao,
        Emanuele

        1. camu ha detto:

          @Emanuele: sono sul famigerato nodo 2, il più sfigato di tutti 🙂 E guarda che i 10 giga sono per tutti, mica solo per me… eheh

        2. Arquen ha detto:

          @camu: pur’io sono sul nodo 2. 😀

        3. Arquen ha detto:

          @Arquen: hanno scritto su fb:
          “Abbiamo risolto definitivamente il problema che affliggeva alcuni siti del nodo 2. A volte, in modo del tutto casuale il sito rispondeva con un errore 500. Il guasto è stato individuato e risolto.”
          Alè! 😀

        4. camu ha detto:

          @Arquen: si, me ne ero accorto dal fatto che non vedevo più i famigerati errori 500 sul forum di supporto ai miei plugin 🙂

        5. Emanuele ha detto:

          Sisi, i 10GB son per tutti… ma si può personalizzare benissimo cpu e ram per un singolo utente… 😉
          (e magari non te lo dicono neanche, ma per loro è un ritorno pubblicitario).
          Ciao,
          Emanuele

      2. Lorenzo ha detto:

        @camu: Bene bene! Allora credo proprio che gli darò una chance, anche perché finalmente si sono decisi a permettere di eliminare il www (a proposito: quali sono le piccole modifiche DNS da effettuare?). 🙂

        P.S.: È possibile anche utilizzarlo solo come hosting (quindi dominio da “un’altra parte” e DNS puntati su TH)?

        grazie!! ciao!

        1. CyberAngel ha detto:

          @Lorenzo: Il trucco che usai io a mio tempo fu questo: http://www.cyberangel.it/blog/2011/03/12/finalmente-il-redirect-senza-www-su-tophost/

          Per quanto riguarda l’uso del solo hosting è possibile, previa modifica dei DNS naturalmente.

        2. camu ha detto:

          Quella dello spazio “nudo” (senza dominio) sarebbe molto interessante, ma che io sappia Tophost non consente di modificare i nameserver…

  2. CyberAngel ha detto:

    Qualcosa non mi torna. Ma non avevi cambiato provider qualche tempo fa?

    1. camu ha detto:

      Si, sto facendo degli esperimenti per avere una piccola CDN e ridondanza in caso di server down, su altri provider. Ma la base rimane comunque Tophost.

      1. CyberAngel ha detto:

        @camu: uhm… mumble mumble…

        1. camu ha detto:

          Egregio, cosa la perplime?

  3. CyberAngel ha detto:

    Anch’io oggi ho scritto un articolo in merito. Mi sembrava giusto applaudire Tophost, che anche dopo qualche grave problemuccio ha saputo migliorare e offrire un ottimo servizio per i pochi euro che chiedono.

  4. casio ha detto:

    accidenti, è un’offerta interessante e fa proprio al caso mio… devo abbandonare aruba (è un blog pubblico quindi non mi va di raccontare tutti i casini che ho dovuto affrontare), grazie della segnalazione! 🙂

Lascia un commento