due chiacchiere

Un tocco piccante al blog

Ho ricevuto oggi, con mia piacevole sorpresa, il pacchetto ordinato sul sito della Compagnia del Cavatappi, di cui ti avevo parlato in un mio precedente intervento. Premetto le mie scuse per non poterti mostrare qualche foto dello “spacchettamento” in diretta, ma la macchina fotografica digitale si trova ancora presso l’ospedale delle digitali di Bologna, in attesa di essere dimessa. Ma tenterò di rimediare con le parole, anche se certamente non rendono giustizia al sapore di questi prodotti, che vanno indiscutibilmente provati.

Se stai pensando che queste mie parole sono “buone” nei confronti di quello che ho ricevuto per un senso di gratitudine nei confronti di chi me li ha regalati, non sei sulla giusta strada. Non sarebbero certo due peperoncini e qualche tarallo a comprare la mia obiettività, di questo puoi stare tranquillo. Comunque, dopo circa una settimana dall’ordine, il corriere mi ha consegnato un robusto pacco in polistirolo ben sigillato, contenente:

Aggiungendo l’iva e le spese di spedizione, fanno poco più di venti euro. I prezzi sono assolutamente competitivi, basta andare a vedere quanto costano i taralli al supermercato vicino casa. Ma mi viene in mente la pubblicità di una nota carta di credito:

  • due biscotti al cedro: 4 euro con il Cavatappi
  • un peperoncino ripieno al tonno: 1 euro con il Cavatappi
  • un sacchetto di taralli: 2 euro con il Cavatappi
  • preparare una cenetta con la propria ragazza usando tutti questi ingredienti, non ha prezzo

In effetti è andata più o meno in questo modo, e ti confesso che i dolcetti al cedro hanno superato le mie più rosee aspettative (e non aggiungo altro). I taralli sono davvero sfiziosi da sgranocchiare davanti alla tv, spaparanzati sul divano dopo cena. Non fanno ingrassare, perché sarebbero simili ai grissini: leggeri e saporiti. I peperoncini ripieni sono diversi da quelli campani che conoscevo io, più piccanti: quindi se non sei abituato a gusti forti, stai attento a non infiammarti la lingua. I dolcetti si sciolgono in bocca, dico solo questo.

Unico neo: su acquisti di importo ridotto, le spese di spedizione possono arrivare ad incidere per un terzo del totale. Allora tanto vale fare la scorta di leccornie: al momento c’è una promozione in base alla quale non le paghi, spendendo un centinaio d’euro.

Commenti

  1. Artemisia ha detto:

    Amante come sono dei dolci in genere, questi biscotti al cedro mi sembrano particolarmente invitanti eh eh…

    Scherzi a parte… faresti un salto da me? 😉

Lascia un commento