due chiacchiere

Che pasticcio… di patate!

Questa è una delle ricette con cui la mia dolce metà mi ha conquistato. Infatti, come ben saprai, è noto che per arrivare al cuore di un uomo, bisogna passare dal suo stomaco. Sebbene l’anatomia umana ci insegni questo, non è semplice però accontentare i palati più esigenti, e stupire la persona che si vuole conquistare con un piatto speciale. Questo, posso assicurartelo, lo è stato per me, e potrà esserlo anche per te. Con tutto il gusto del sapore mediterraneo, raccolto in una pietanza che quasi quasi si cucina da sola.

Ingredienti per circa 8 persone

1kg di patate medie possibilmente farinose, 1 mozzarella, 1 uovo, 125gr di burro o margarina, 200gr di piselli fini surgelati, 50gr di parmigiano grattugiato, 150gr di prosciutto cotto a cubetti, pan grattato quanto basta, sale e pepe. Varianti: al posto del parmigiano, puoi usare il pecorino romano, e al posto del prosciutto la pancetta affumicata

Tempi e strumenti

Per la cottura delle patate servono 30 minuti, mentre il pasticcio sarà pronto dopo circa 40 minuti in forno. Userai una teglia in pyrex media, un coltello, una forchetta, una pentola per bollire le patate, forno, una terrina.

Metti a bollire le patate, senza pelarle o tagliarle: in questo modo manterranno le loro proprietà nutritive, senza disperderle nell’acqua. Nel frattempo, prepara la teglia in pyrex, imburrandola con una noce di burro, sia sul fondo che sui bordi. Dopo il burro, cospargi la teglia con un paio di cucchiai di pan grattato, in modo da formare una “base” di separazione che eviterà che il pasticcio si attacchi alla teglia stessa. Fatto questo, taglia il rimanente burro a cubetti, per farlo ammorbidire più velocemente, e mettilo nella terrina. Aggiungi i piselli surgelati, la mozzarella tagliata a cubetti, il prosciutto cotto (già tagliato a cubetti), il parmigiano, mezzo cucchiaio di sale ed il pepe.

Appena le patate sono cotte, falle rinfrescare per qualche minuto immergendole in acqua fredda (non devono essere completamente fredde all’interno). Facendo attenzione a non scottarti, pelale e mettile nella terrina. Aiutandoti con la forchetta, schiacciale e amalgama tutto l’impasto, aggiungendo anche l’uovo. Con il calore delle patate, il burro si scioglierà, facilitando l’operazione. Mescola bene fino ad ottenere un composto uniforme e un po’ denso: se lo è troppo, aggiungi qualche cucchiaio di latte. Metti il tutto nella teglia preparata in precedenza, e inforna per 45′ a 200 gradi. Da servire tiepido, con un contorno di fagiolini lessi.

Commenti

  1. camu ha detto:

    Riporto una precisazione dell’autrice della ricetta: i piselli e il prosciutto si dovrebbero soffriggere prima con un po’ di olio, così si cuociono e si insaporiscono. E poi quando si schiacciono le patate la prima cosa che si aggiunge è subito il burro e il LATTE poi butti piselli, prosciutto, sale pepe e infine un uovo sbattuto con il parmigiano oppure Il PECORINO SARDO, e poi una volta messa in teglia, spargere un po’ di pan grattato sopra e alcuni “fiocchi” di burro.

Lascia un commento