due chiacchiere

Un piatto di pasta contadina

Qualcuno scherzosamente, dopo aver letto del mio arrivo nel Paese a stelle e strisce, mi diceva che d’ora in poi avrei pubblicato soltanto ricette di “schifezze” americane a base di burro di arachidi (che tanti non riescono a mangiare neppure qui), salsicciotti e creme varie. Per dimostrare che continua a valere l’esatto contrario, ti propongo oggi un primo tipicamente povero: un bel piatto di pasta con fagiolini, patate e tonno. Come sempre, l’ingrediente segreto è però la semplicità: nessuna operazione complessa, basta pulire le verdure e metterle insieme in pentola. Per non avere troppe pentole da lavare, dopo cena.

Ingredienti per 2 persone

100 grammi di fagiolini verdi, 2 patate medie, 1 scatoletta di tonno al naturale, 1 cipolla media, 1 spicchio d’aglio, 150 grammi di pasta tipo conchiglie, un cucchiaio di capperi (opzionale), 50 grammi di olive verdi snocciolate, 1 mazzetto di prezzemolo, un cucchiaio d’olio extravergine d’oliva, sale e peperoncino

Tempi e strumenti

La pulizia dei pochi ingredienti freschi non necessita di più di 15 minuti, e circa 30 ne serviranno per cuocere le patate e poi la pasta. Tieni a portata di mano un coltello, una pentola per la pasta, una padella, un cucchiaio di legno, un pelapatate, uno scolapasta.

Metti la pentola sul fuoco con abbondante acqua “aggiustata” di sale a seconda dei tuoi gusti. Nel frattempo pela le due patate e togli le cime ai fagiolini; lavali meticolosamente e poi taglia tutto a pezzettini lunghi al massimo un centimetro, direttamente nella pentola dove sta riscaldando l’acqua. Fai riscaldare anche la padella con un filo d’olio, nella quale triterai la cipolla e l’aglio, per farli rosolare a fuoco medio.

Quando la cipolla ti sembra abbastanza dorata, aggiungi il tonno, i capperi, le olive tagliate a rondelle ed il prezzemolo tritato. Mescola bene con il cucchiaio di legno, per non farli attaccare alla padella, continuando la cottura a fuoco medio. In questo lasso di tempo l’acqua avrà iniziato a bollire: butta la pasta (si, insieme a patate e fagiolini) ed attendi la cottura abbastanza al dente. Quando è pronta, scola il tutto e incorporalo nella padella insieme al condimento, facendo saltare tutto a fiamma allegra per qualche minuto. Puoi servire tiepido, con un buon bicchiere di vino bianco.

Commenti

  1. chicca ha detto:

    It’s delicious! Donna fortunata la tua signora…

  2. camu ha detto:

    Beh, in effetti io prendo spunto per le ricette, ma poi è lei spesso a cucinare 🙂 Io sono un gran pasticcione, specialmente ultimamente…

Lascia un commento