due chiacchiere

Speck affumicato al miele

Una pietanza sfiziosa, di vaga importazione americana, può diventare un gustoso secondo da offrire agli amici in una cena senza troppe pretese. Negli States la chiamano ham, che sarebbe, in italiano, una specie di speck cotto e leggermente affumicato. Lo si trova tranquillamente al supermercato, ma se proprio il tuo negozio di fiducia non ce l’ha, puoi sempre ricorrere al tradizionale prosciutto cotto, magari senza polifosfati. Per contorno, classiche patatine a bastoncino fritte, o delle più leggere patate al forno, condite con un po’ di rosmarino e un filo d’olio extravergine.

Ingredienti per 4 persone
4 fette di speck al forno tagliete “spesse” (circa 1/2 cm di spessore), 4 cucchiai di miele millefiori, 2 spicchi d’aglio, 2 bicchieri d’acqua, sale e peperoncino rosso quanto basta
tempo di preparazione: cottura 15′ a fetta. strumenti di lavoro: un coltello, una padella di medie dimensioni, un cucchiaio di legno, una forchetta

Le quattro fette le prepareremo una alla volta, ma se hai una padella abbastanza grande da farcene stare due o tutte e quattro, ancora meglio. Come immagini, per ogni fetta userai un cucchiaio di miele e mezzo spicchio d’aglio. Supponendo che la tua padella possa ospitare una fetta per volta, mettila a riscaldare sul fuoco. Nel frattempo trita il più finemente possibile mezzo spicchio d’aglio. Metti in padella il miele, che inizierà a scioglersi, e l’aglio tritato, e adagia sopra questo composto la fetta di speck.

Spargi un pizzico di sale ed il peperoncino, e fai cuocere lentamente per circa 15 minuti. Gira di tanto in tanto la fetta, aggiungendo, quando necessario, mezzo bicchiere d’acqua, che farai evaporare. Ripeti lo stesso procedimento per le altre fette. Se vuoi preparare il contorno, approfittane mentre le fette sono in cottura, in modo da servire il tutto ancora tiepido, accompagnando con un buon vino rosso.

Lascia un commento