due chiacchiere

Zeppole allo yogurt

E così zitta zitta l’estate è ufficialmente arrivata da qualche settimana. Ho quasi la sensazione che soltanto la scorsa settimana abbiamo stappato le bottiglie di spumante per brindare all’anno nuovo, ed invece siamo già a metà del guado. Leggo che in Italia quest’anno il caldo non vi sta dando tregua. Per rendere il veloce passar del tempo un po’ più dolce, oggi ti propongo una ricetta che qui è molto popolare ai mercatini ed alle sagre organizzate dai comuni in concomitanza della chiusura delle scuole, le zeppole (o zeppoli, come dicono qui). Nei decenni, la preparazione di questi dolcetti sfiziosi è stata adattata ai gusti americani, ed avvicinata a quella delle ciambelle tanto amate da Homer Simpson, i donut. Nell’immaginario culturale del Paese a stelle e strisce sono considerati il dolce per eccellenza da vendere alle fiere di paese. Forse perché era quello che facevano gli italiani emigrati in America quando esportavano queste tradizioni.

Una manciata di zeppole sferiche su un piatto con delle fette di arance

Ingredienti per circa 50 frittelle

500 grammi di farina doppio zero, 4 uova, 300 grammi di yogurt bianco, 250 grammi di zucchero, un bicchiere di latte, 3 bustine di lievito in polvere per dolci, un’arancia, olio di semi per friggere

Tempi e strumenti

A nessuno piace stare ai fornelli d’estate, ma ti assicuro che in questo caso ne vale la pena, ed in circa 30 minuti potrai addentare le prime palline dorate. Tieni a portata di mano una terrina capiente, una spatola di silicone, una frusta o un frullino elettrico, un colino per setacciare la farina, una grattugia, un cucchiaio e la padella per friggere

Spacca le uova nella terrina, insieme allo yogurt, e sbatti il tutto per circa cinque minuti. Mentre continui a mescolare con la spatola di silicone, incorpora prima 200 grammi di zucchero (il resto servirà alla fine) e poi la farina con il setaccio, ed aggiungi il lievito in polvere. Continua a mescolare il composto per un paio di minuti. Lava l’arancia per bene (possibilmente con bicarbonato, che elimina i pesticidi) e grattugia la scorza nella terrina. Infine, versa il bicchiere di latte mentre continui a mescolare l’impasto, assicurandoti che sia privo di grumi. Se tutto è andato come previsto, dovresti aver ottenuto un composto denso e cremoso.

Riscalda l’olio in padella, e controlla la temperatura con una goccia d’impasto: se sale a galla e frigge, l’olio è pronto. Con l’aiuto del cucchiaio, prendi un po’ d’impasto e fallo cadere nell’olio caldo (occhio a non schizzarti). Fai friggere le zeppole per circa cinque minuti, assicurandoti che siano cotte all’interno, girandole continuamente. Poi toglile dall’olio con il cucchiaio e lasciale riposare su carta assorbente per qualche minuto. Passale nel rimanente zucchero semolato (o zucchero a velo, se preferisci), e servile ancora calde e morbide.

Lascia un commento