due chiacchiere

A cena con quel cretino di steve

Io e la moglie, quando si tratta di serie televisive, abbiamo gusti alquanto differenti (tranne in rare eccezioni, tipo il Dottor Casa): a me piace Fairly Legal, lei preferisce The Office, io guardo Lie to Me e lei Gray’s Anatomy, e via dicendo. Sebbene non sia facile noleggiare un film appetibile per entrambi, l’altra sera abbiamo visto A cena con un cretino, con Steve Carell e Paul Rudd (40 anni vergine). Quest’ultimo interpreta, come di consueto, la parte dello sfigato a cui la vita ha servito una buona mano di carte, che però non sono state giocate nella maniera migliore. La trama è presto raccontata: Tim, il protagonista, ha l’occasione di agguantare un’importante promozione al lavoro. A patto di vincere un’insolita gara con i suoi nuovi colleghi dei piani alti: portare l’idiota più “originale” ad una cena organizzata dal grande capo. Un po’ quello che facevano i megadirettori stronz gran farabut di fantozziana memoria. L’occasione sembra mandata dal cielo quando Tim investe per caso Barry, un imbalsamatore di topi morti. Il resto lo lascio scoprire a te, se deciderai di guardare questo film.

Sia la moglie che io, alla fine della pellicola, non siamo rimasti entusiasmati: non che ci aspettassimo una trama di gran spessore, date le premesse, ma personalmente mi sarei aspettato qualche risata in più. Ma forse quando metti insieme Steve Carell e socio, questo è esattamente ciò che viene fuori: una commedia agrodolce, dove neppure l’interpretazione di Zach Galifianakis nei panni di ispettore tributario riesce a strappare poco più di un sorriso.

Commenti

  1. Trap ha detto:

    Ma alla fine, che giudizio dai? 😀 (molte commedie lasciano alquanto a desiderare…)

    1. camu ha detto:

      Non molto positivo 🙂

  2. Federica ha detto:

    Per un moneto ho pensato a Steve Jobs e…va bene che sei più uomo Windows, ma così cattivo con il mago Aplle no, eh!?!?!?!

    1. camu ha detto:

      @Federica: beh, la mia poca simpatia per la mela di Cupertino non è segreta, ma questo sarebbe troppo 😛

  3. Alex ha detto:

    Ciao, prova a vedere “la cena dei cretini” e poi dimmi che ne pensi. http://it.wikipedia.org/wiki/La_cena_dei_cretini

    1. camu ha detto:

      @Alex: grazie per la segnalazione, vediamo se ce l’hanno al blockbuster qui vicino 😛

  4. kakarothx ha detto:

    Questo film ha deluso anche me. Invece ottima scelta “Lie to me”, davvero stupendo! Sapevi che Tim Roth (Dott. CAl Lightman) aveva recitato anche nel celebre Pulp Fiction?

    1. camu ha detto:

      @kakarothx: in effetti no, ma la sua interpretazione in Novecento rimarrà per sempre nel mio cuore 🙂

Lascia un commento