due chiacchiere

Bistecca e granturco alla griglia

Dopo pasta e pesce, per la terza puntata di questo ipotetico menu settimana ti propongo una bella bistecca succulenta e piena di proteine. Perché arrivati a metà settimana, serve un po’ di energia per proseguire fino a venerdì. La parte sfiziosa di questa ricetta è la presentazione in tavola: non la classica soletta di scarpa cotta ai ferri e servita con un contornino d’insalata, ma tante fettine avvolte in una piadina, da gustare senza forchetta e coltello. Un’idea sfiziosa anche da preparare come pranzo del giorno dopo in ufficio, quando andare a comprare il tramezzino al bar all’angolo vuol dire sborsare una decina d’euro. Questa ricetta, in confronto, sfama quattro persone con meno di 15 euro. Roba che neppure il ristorante del Senato può competere 🙂

Ingredienti per 4 persone

1 bistecca da almeno 500 grammi, 1 confezione di piadine, 1 mazzetto di ravanelli, una cipolla rossa, 4 pannocchie di granturco, 2 avocado, 2 spicchi d’aglio, 1 limone, sale ed olio extravergine

Tempi e strumenti

La cottura degli ingredienti richiede in tutto una ventina di minuti. La preparazione molto meno. Tieni a portata di mano un coltello da bistecca, un tagliere, una terrina ed una padella.

Prepara la bistecca con sale, pepe ed aglio tritato finemente. Aggiungi un filo d’olio e lasciala riposare per almeno 15 minuti a temperatura ambiente. Nel frattempo riscalda la padella e fai rosolare le pannocchie con un filo d’olio per 5 minuti, girando occasionalmente. Aiutandoti con un coltello, rimuovi la parte commestibile e mettila da parte in una terrina. Nella stessa padella, dopo aver rimosso l’aglio in eccesso, cuoci la bistecca, per circa 5 minuti per parte (a seconda dello spessore e di quanto la vuoi cotta). Fai riposare per altri 10 minuti e poi tagliala in fette non più spesse di un centimetro.

Aggiungi al mais gli avocado tagliati a cubetti, i ravanelli spaccati in quattro e la cipolla tritata finemente. Grattugia un cucchiaino di buccia di limone e spargilo sull’insalata, insieme ad un filo d’olio extravergine. Fai saltare le piadine per un paio di minuti, e poi “riempile” con carne ed insalata.

Commenti

  1. Hesh ha detto:

    Sembra buono! Lo proverò quando torno in Italia.

    1. camu ha detto:

      @Hesh: facci sapere!

  2. Jack ha detto:

    a proposito di granturco, le pannocchie che si trovano in america sono diverse da quelle in Italia vero? mica sai come si chiamano o come trovarle? hanno i chicchi molto piu’ gonfi e succosi e basta bollirle per averle perfette come sono

    1. camu ha detto:

      @Jack: ho un vago ricordo delle pannocchie italiane, quindi non saprei dire se qui sono diverse. Si chiamano corn ears, letteralmente le orecchie delle piante di granturco 🙂

Lascia un commento