due chiacchiere

Carlos Ruis Zafon

Avevo già parlato, qualche settimana fa, di un libro che mi è stato regalato lo scorso Natale e che ho finito di leggere da poco (al ritmo di tre o quattro pagine al giorno): L’ombra del vento. Se ti piacciono le storie avventurose con un pizzico di romanticismo, ti consiglio di leggerlo: sono pur sempre 430 pagine, ma ne vale la pena. Ad esempio quando ci si imbatte in descrizioni come questa che ho voluto riportarti qui di seguito.

L’uomo più saggio che io abbia mai conosciuto, Fermin Romero de Torres, un giorno mi aveva spiegato che nella vita non c’è nulla di paragonabile all’emozione che si prova quando si spoglia una donna per la prima volta. Non mi aveva mentito, ma mi aveva taciuto parte della verità. Non mi aveva detto dello strano tremore che trasforma ogni bottone, ogni cerniera in un’impresa da titani. Non mi aveva detto della malia di un corpo palpitante, dell’incantesimo di un bacio né di quel miraggio che sembrava ardere in ogni poro della pelle. Sapeva che il miracolo avviene una sola volta nella vita ed è fatto di trame segrete che, una volta svelate, svaniscono per sempre. Mille volte ho tentato di rivivere l’emozione di quel pomeriggio con Bea nella grande casa dell’avenida del Tibidabo, quando lo scrosciare della pioggia cancellò il mondo. «Fammi quello che vuoi» sussurrò. Avevo diciassette anni e la vita sulle labbra.

Commenti

  1. Matteo ha detto:

    Cavoli, mi hai fatto venire in mente quando lo leggevo! É un libro veramente bello, ti trascina con la sua storia, ti sembra veramente di essere lì con loro. E il pezzo da te citato è veramente bello, emozionante direi…

    Grazie per avermelo ricordato!!!

  2. Daniele ha detto:

    E’ bellissimo! Anche io nel mio blog gli ho dedicato un post… e ho fatto anche di più consigliandolo a chiunque…

  3. Manuel ha detto:

    Libro spettacolare davvero!
    L’ho letto in 3 giorni e mi ha preso dall’inizio alla fine!
    Scorrevole e emozionante, lo consiglio a chiunque!

  4. Sebastiano ha detto:

    L’ho finito di leggere 2 giorni fa’ e gia’ mi manca! Libri come questo non vorresti non finissero cosi’ in fretta! Misterioso, appassionante, ironico e erotico.

  5. sabry ha detto:

    una storia indimenticabile… ognuno di noi dovrebbe leggerlo… per capire.

  6. paola ha detto:

    un libro che mi ha catturato sin dalle prime pagine…lo consiglio a tutti! complimenti davvero allo scrittore…

  7. Vincenzo ha detto:

    Secondo me il suo secondo romanzo, Il gioco dell’angelo, è ancora migliore del primo. 676 pagine da leggere con passione, senza perdere il filo. Ottimo autore.

Lascia un commento