due chiacchiere

L’ombra del vento

Sotto l’albero di Natale, oltre ad un paio di maglioni di lana, una bottiglia di mandarinetto fatta in casa ed altri doni, ho trovato anche il libro L’ombra del vento, di Carlos Ruiz Zafon. Il romanzo spagnolo che, come dice una delle tante recensioni, ha stregato i lettori di tutto il mondo. Ho iniziato a leggerlo da qualche giorno, e la storia del piccolo Daniel già mi affascina: non solo per come si svolgono i fatti, ma anche per il modo in cui vengono raccontati.

L’asse centrale dell’opera è costituito da un mistero letterario ambientato nella Barcellona della prima metà del Novecento. Tutto ha inizio quando Daniel Sempere, il protagonista e voce narrativa del romanzo, si sveglia all’alba del suo undicesimo compleanno angosciato perché non riesce a ricordare il volto della madre morta anni addietro. Per distrarlo il padre, un libraio antiquario, lo porta in uno splendido luogo: il Cimitero dei libri dimenticati. Lì, seguendo la tradizione, il padre invita Daniel ad adottare uno dei libri e a promettere di averne cura per tutta la vita.

Su circa 430 pagine, ne ho lette ancora una trentina, quindi mi ci vorrà un po’ per vedere come va a finire. Nel frattempo però mi sento già di consigliartelo.

Commenti

  1. Dimenticato ha detto:

    Camu, non c’entra, ma volevo segnalarti che, a parte, complimenti per la grafica, bellissima, mi hai dato l’ispirazione per un post.

  2. atlantide ha detto:

    Ho letto il libro da un pò di tempo e anch’io lo avevo segnalato. Lo definerei particolare e quando si inizia ti prende iniettandoti sempre il desiderio di continuare. Hai letto il cacciatore di aquiloni? te lo consiglio  se non lo hai fatto ciao a presto.

  3. camu ha detto:

    atlantide: no, non l’ho letto ma ho visto delle recensioni che ne parlano molto bene… l’ho aggiunto all’elenco dei libri da leggere, considerando la mia velocità quotidiana, forse per la prossima estate l’avrò finito di leggere eh eh

  4. atlantide ha detto:

    Il problema del tempo che non mi rimane per leggere è una delle cose che più mi dispiace, nonostante questo, sono un po’ più veloce di te. La mia enorme simpatia per il computer, nata di recente, non riesce a superare il desiderio di leggere e studiare, forse perché faccio parte di quella generazione che deve ai libri la libertà di pensiero. Good Night

  5. Valeria ha detto:

    E’ stupendo. Sono arrivata a pag. 170 ma lo adoro. E’ davvero bellissimo.

  6. camu ha detto:

    valeria, sai che siamo allora proprio allo stesso punto? anche io sono arrivato giusto oggi alla pagina 170, e la storia si infittisce… diventa sempre più interessante!

  7. Michela ha detto:

    l’ho comprato quasi per caso in un autogril andando in montagna, e alla fine è una delle migliori letture che abbia mai fatto. finora solo un libro mi ha appassionata così tanto da volerlo rileggere per ben tre volte, il nome della rosa di Eco, e questa però è la prima volta che la voglia di rileggere questo libro mi ha preso ancora prima di averlo finito la prima volta. forse perchè sento, nonostante mi sia piaciuto moltissimo, di non aver catturato tutte le sfumature che c’erano.

  8. lettrice sbadata ha detto:

    E’ un libro stupendo lo consiglio a tutti!! Pensate che io credevo che fosse un libro noioso (visto che lo aveva scelto mio padre) invece una mattina dovevo andare dal dentista e sapendo che avrei dovuto aspettare un po’ mi sono portata il primo libro che mi è capitato sotto mano: l’ombra del vento! Ne sono rimasta rapita tanto che quando mi hanno chiamata per la visita io non li ho sentiti e l’ho saltata! oooooops by lettrice sbadata.
    ps stupendo il cacciatore d’aquiloni, twilight, il buio oltre la siepe, elogio alla bruttezza, la casa degli spiriti… e se me ne viene in mente qualcun’altro ve lo consiglio baci e buona lettura

  9. ciccetta buffa ha detto:

    leggete La Prosivendola di daniel pennac, e la mitica margherita dolcevita di Stefano Benni, una storia fighissima! bellissimo anche l’ombra del vento.

  10. lettrice sbadata ha detto:

    margherita dolcevita!!!!!!!! bellissimo mi faccio sempre due risate qnd lo leggo ideale se sei triste, meglio della nutella!!! grande ciccetta buffa che me l’hai ricordato!

  11. camu ha detto:

    lettrice sbadata, grazie per le segnalazioni… ho già recensito (e letto ovviamente) anche margherita dolcevita, l’ombra del vento. Ho letto il buio oltre la siepe, e mi incuriosiscono gli altri, che aggiungerò all’elenco dei libri da leggere.

  12. nandream ha detto:

    L’ombra del vento… in assoluto uno dei libri più belli che ho letto nella mia vita!!e fidatevi… ne sono tanti 🙂
    Magico… Magnetico… Lo consiglio a tutti!! Basti sapere che l’ho letto in 3 giorni 🙂

  13. Simo ha detto:

    a me questa lettura è stata assegnata da una professoressa un po’ strana; inizialmente infatti pensavo si trattasse di chissà cosa e invece… in 3 giorni ho letto questo libro… ti intriga… ad andare avanti… leggere e leggere per scoprire come prosegue la vicenda… lo consiglio a tutti

  14. aldo ha detto:

    bellissimo il cacciatore di aquiloni, lo consiglio vivamente comunque il prossimo sarà L’ombra del vento in molti mi hanno detto che è bellissiomo ciao a tutti e buona lettura

  15. Fiorella ha detto:

    Questo è il più bel libro che in vita mia abbia mai letto, ed io leggo molto, ma è davvero stupendo…l’ho divorato in 2 giorni questo natale…=)

  16. pino ha detto:

    Come mi capita spesso ho comprato questo libro senza conoscerlo ma per via del titolo, però non mi capita spesso di essere così fortunato! E’ una storia che appassionerà tutti, soprattutto i giovanissimi, ma anche io che sono maturo l’ho apprezzata molto, forse proprio perchè mi ha riportato indietro ai libri che leggevo da ragazzo. Una storia d’amore, un mistero e la passione per i libri, cosa volere di più?
    Mi sento di raccomandare “Molto forte, incredibilmente vicino” di J. S. FOER, vi piacerà. Buona lettura.
    P.S. Quando ho letto “L’ombra del vento” mi trovavo a Barcellona, ma è stata solo una coincidenza.
    Oppure no?

  17. vincenzo ha detto:

    sto leggendo “l’ombra del vento” dopo tanto tempo di non lettura, mi pento ora di non aver letto di più, primo perché i libri raccontano l’intimo non celato di te stesso, secondo perché è bellissimo sentirsi così coinvolti da… un semplice libro!

  18. serena ha detto:

    ho letto il libro un anno fa e sono rimasta affascinata…non ho più trovato un libro così bello,tanto che lo sto rileggendo proprio adesso…e vi assicuro che l’emozione è la stessa della prima volta…sarà molto difficile per Zafon ripetere un simile capolavoro,ma se c’è uno scrittore capace di farlo questoè proprio lui!!!

  19. Roberta ha detto:

    Terminati gli esami di maturità mi ero promessa di non leggere libri per un bel po’di tempo, quando su un giornale ho visto la recensione di “L’ombra del vento” e ne sono rimasta subito affascinata. Sono stata rapita dalle emozionanti pagine di questo libro ricco di colpi di scena, dalla curiosità del piccolo Daniel che diventa adulto, dall’amore “maledetto” tra Carax e Penelope e dalla trama così ben strutturata per cui quando avevo pensato di averci capito tutto, in realtà non ci avevo capito quasi niente. Invito chiunque a leggerlo.

  20. monimar ha detto:

    adoro questo libro. ho cercato di consigliarlo alle persone che mi sono care, perché, leggendolo, ho avuto la possibilità di assaporare una storia sordida, poetica, commovente e divertente tutto in una volta…
    meraviglia totale: il cimitero dei libri dimenticati
    basterebbe che ognuno di noi avesse a disposizione un luogo simile nel cuore, nella memoria e, probabilmente, voleremmo tutti un po’ più alto

  21. pimpetta ha detto:

    questo libro è bellissimo davvero, lo lessi per la scuola ma poi è stata una rivelazione! L’ho prestato a mio nonno e lo ha letto pure lui dicendo che è stupendo… lo devo rileggere, troppo bello!!!

  22. Giovanni ha detto:

    sarò sincero, ho 24 anni è questo è il primo libro, n scolastico che leggo… ero lì, al supermercato davanti allo scaffale dei cereali quando mi sentii chiamare, mi voltai… non c’era nessuno… in secondo piano però c’era stranamente, per il posto, l’angolo dei libri. Mi avvicinai e, tra i tanti colori, un’orgia di copertine una sull’altra. Vidi un libro, con dei colori che subito mi colpirono, non saprei dire perché… diceva così… “l’ombra del vento” Lui mi ha scelto… io l’ho soltanto letto, e incredibilmente amato.

  23. Anna ha detto:

    non si può descrivere tutte quelle emozioni che mi ha dato questo libro… l’ho letto tutto senza fermarmi in 3 ore… lo consiglio a tutti!!!

  24. camu ha detto:

    Anna, in tre ore credo sia un vero record! Comunque concordo, ti coinvolge in maniera impressionante…

  25. Rossella ha detto:

    Stupendo! Meraviglioso!
    Se qualcuno ha mai letto un altro libro così bello mi invii per favore il titolo!

  26. aurora ha detto:

    un libro veramente coinvolgente… fantastico!

  27. giulio ha detto:

    era da un po’ che non leggevo piu romanzi..
    e devo dire che questo libro è speciale, stupendo per la storia come per i notevoli riferimenti storici.. mi ha commosso e mi ha fatto pensare. Molto leibniziano a parer mio….

  28. Patty ha detto:

    E’ il libro più bello che io abbia letto. Sono stata attratta dal titolo e dalla copertina…ma poi…iniziata la lettura, ho scoperto che doveva esserci qualcosa di magnetico, che non mi scollava da lì. L’ho letteralmente divorato!!!

  29. lasi ha detto:

    fantastico, ne avevo sentito parlare, l’ho comprato e poi non l’ho più letto…l’ho ripreso in mano e mi ha stregata, romantico e avvincente…lo consiglio a tutti…

  30. Papeete'93 ha detto:

    Ho già letto questo libro due volte…Entrambe le volte in tempi molto MOLTO ridotti…Anche se forse è un libro più da adulti e una quindicenne capisce poco alcuni degli argomenti trattati in questo libro, che come dice Daniel per L’ombra del evento “si frammenta in mille storie come se il racconto sia entrato in una galleria di specchi”, è davvero unico ed emozionante, lega per tutta la lettura la tua vita a quella dei protagoonisti, percepisci la loro paura e le loro emozioni ogni volta che lo leggi…Grazie prof!!!!!!!!!!

  31. alessandra ha detto:

    uno dei libri piu belli che ho letto sto convincendo mio marito a leggerlo ………..nel libro ho ritrovato le atmosfere alla Dickens con personaggi comici ma anche drammatici e ambientazioni precise e trame avvincenti STUPENDO non leggerlo e un occasione persa.

  32. Gaia ha detto:

    @Rossella: ti consiglio di leggere la continuazione…il gioco dell’angelo e per rimanere nell’atmosfera di barcellona allora potresti provare l’affascinantissimo: la cattedrale del mare di falcones.l’ombra del vento e quest’ultimo citato rimangono in assoluto i miei libri preferiti.ciao e buona lettura!
    ps buon ferragosto scappo a divertirmi!!

Lascia un commento