due chiacchiere

Daniele incontra davide

Sta diventando una piacevole abitudine, quella delle interviste doppie, vero? Facendone una alla settimana, si ha il tempo di rispondere con calma, senza fretta, e di intavolare piacevoli discussioni. Questa volta hanno risposto alle mie domande due tecnici del panorama blogosferico italiano: danielesalamina (nel seguito D) e davide tagliaerbe pozzi (indicato dalla lettera T). Non mi sono mai interessato di “search engine optimization” in modo approfondito, ma seguo entrambi per capire un po’ meglio quali sono le strategie studiate da questa disciplina. Lascio la parola ai protagonisti, a cui ho chiesto di presentarsi brevemente. Come sempre, grazie ad entrambi per aver partecipato e dedicato un po’ di tempo alle domande.

Perché nasce un blog tecnico come il tuo?

TNasce nel 2002, su piattaforma Blogger/Blogspot (quando ancora non era nelle mani di Google), inizialmente per la mia smania di iscrivermi a tutto ciò che esiste sul web  ๐Ÿ™‚ Dopo un annetto l’ho chiuso (per mancanza di stimoli) e a fine 2005 l’ho riaperto. Ho iniziato a scriverci assiduamente dalla metà del 2006, un anno fa l’ho migrato in WordPress, ed è ora il mio principale hobby/divertimento. Perchè lo faccio? probabilmente per “fissare su carta” ciò che leggo (e/o ciò che mi passa per la mente). Ma anche per capire come “riagiscono” ad ogni mio post gli utenti (e anche i motori di ricerca ๐Ÿ˜‰ ).

DLa storia di danielesalamina.it, se di storia si può parlare, non è ben definita. Il blog inizialmente è nato come strumento di formazione personale. Il dominio era parcheggiato da diversi anni e in un giorno di ordinaria follia ho installato WordPress. Inizialmente l’idea era quella di approfondire argomenti per me nuovi come WordPress, blogging, social network, web 2.0, ecc… e condividere man mano le prime scoperte con i primi lettori. Come puoi vedere dagli ultimi post, sto cercando di focalizzarmi su una nicchia più ristretta. In particolare, l’idea è quella di farlo evolvere in un qualcosa di utile per i blogger (sono un fan sfegatato di Darren Rowse di Problogger ๐Ÿ™‚ ) sempre mantenendo i miei personali punti di vista.

Come giudichi il ritorno di blogbabel?

TPerchè, è tornata?  ๐Ÿ˜€  A parte gli scherzi, ho perso man mano interesse verso tutte le forme di “ranking”: classifiche, PageRank, blog awards… servono a ben poco se non riesci a fidelizzare gli utenti.

D Di blogbabel mi piace la sua funzionalità principale, quella che appare in homepage. Non sono un amante delle classifiche perché al momento solo in pochi riescono a crearle con le metriche corrette. Penso che i criteri con cui vengono misurate le “prestazioni” dei blog sono sbagliate. Ne ho parlato ampiamente in questo post. Come ho detto in altre occasioni, apprezzo il lavoro e la creatività dei ragazzi che ci lavorano dietro.

Che differenza passa tra seo ed accessibilità?

TBeh, la SEO è spesso una ottimizzazione rivolta più ai motori di ricerca che agli utenti: soprattutto in passato, quando erano d’uso doorway e simili, di attenzione nei confronti dell’utente ce n’era ben poca  ๐Ÿ™‚ Da un pò di tempo ci si sta invece accorgendo che bisogna essere più “naturali”: pensare di più agli utenti (quindi, creando anche siti accessibili) non può che far bene al posizionamento. Io applico da sempre questa teoria, soprattutto ai contenuti: farsi troppe menate sulla keyword density, su come e dove mettere un link, è qualcosa che ritengo ormai superato.

DC’è un qualche collegamento tra SEO ed accessibilità? Se il SEO è quella figura professionale specializzata in ottimizzazione dei motori di ricerca e accessibilità è rendere un sito web facilmente navigabile (e quando intendo facilmente, questo deve esserlo anche per i disabili) non vedo collegamenti. Se poi un sito accessibile è anche in qualche modo ottimizzato per i motori, questo devi dirmelo tu.

Fai una domanda al tuo compagno di intervista

TChi vive in Italia e scrive in italiano, può vivere di solo blog?  ๐Ÿ™‚

DDavide mi odia… ci sentiamo spesso via skype, o meglio… sono io che lo tartasso ๐Ÿ™‚ Anche se forse so gia la sua risposta: “Davide, meglio un blog con migliaia di visitatori o meglio un blog con tanti lettori fidelizzati?”

Twitter o facebook, e perché?

TNessuno dei due. Su Twitter ho (ovviamente :D) l’account, ma l’ho usato solo una volta (e ho 140 follower, incredibile). Non capisco quale interesse si possa trovare nel seguire in modo maniacale la vita (spesso “piatta”) degli altri (molti dei quali usano Twitter solo per fare spam di link), a meno di non essere tutti succubi della sindrome del Grande Fratello. Facebook è uno dei social network più incasinati che conosco (e posso assicurati che sono iscritto a parecchi decine di social site): gente che cerca di coinvolgerti in gruppi senza senso, ti invita ad eventi impossibili, ti manda poke a raffica… preferisco decisamente reti più “professionali”, come LinkedIn (con tutti i limiti del caso). In poche parole: visto che non ho una giornata di 48 ore, evito di passare (direi meglio perdere) il mio tempo in Twitter, Facebook e cose simili… il mio piccolo blog mi da già troppo da fare!  ๐Ÿ™‚

DAnche se sono registrato ad entrambi li utilizzo poco. Se devo scegliere, per quel poco che ne so, preferisco Facebook. Vuoi il motivo? Una volta ho provato a fare una ricerca con il mio cognome… sono uscite tantissime cose che neanche immaginavo.

 

Commenti

  1. jgor ha detto:

    Ok, Ora ho aggiunto i vostri siti sul mio NetNewsWire. ^_^
    Vi chiedo di fidelizzatemi con la qualità visto che l’argomento mi interessa … e Camu mi ha incurisito …
    ^_^
    L’intervista mi è piaciuta, belle risposte.

  2. Tagliaerbe ha detto:

    Rispondo alla domanda di Daniele:
    “Davide, meglio un blog con migliaia di visitatori o meglio un blog con tanti lettori fidelizzati?”

    Meglio sicuramente puntare ai lettori fidelizzati, con l’intento (o la speranza?) che diventino migliaia e migliaia… ๐Ÿ™‚

  3. Daniele S. ha detto:

    Rispondo alla domande di Davide:
    Si, a patto di lavorare più del doppio di un lavoro “vero”. ๐Ÿ™‚

  4. camu ha detto:

    Beh, intanto grazie ad entrambi per aver partecipato a questo esperimento. Forse però l’argomento era troppo “tecnico” per molti lettori, solo così spiego la mancanza di commenti rispetto alle altre interviste. Eppure entrambi siete molto interessanti, nel vostro campo! Mistero della SEO ๐Ÿ™‚

  5. Emanuele ha detto:

    Penso che “FaceBook e la privacy” possa essere una bella domanda da porre ai prossimi intervistati… ๐Ÿ˜‰
    E’ un argomento, imho, fin troppo sconosciuto e sottovalutato.
    Ciao,
    Emanuele

  6. jgor ha detto:

    Io direi: FaceBook: privacy questa sconosciuta ^_^
    Lo uso solo per pubblicizzare un po’ il mio blog (e chissà se ne vale la pena) e sto mettendo meno informazioni possibili. (E sono già tante) ^_^

  7. camu ha detto:

    Grazie per il consiglio, terrò in conto la domanda per le prossime interviste ๐Ÿ™‚ Anzi, se vi viene in mente qualcos’altro da chiedere alla blogosfera, suggerite pure!

  8. Bella iniziativa! ๐Ÿ˜€
    Non conoscevo duechiacchiere.it e me ne pento ๐Ÿ˜

  9. Leonardi Paolo ha detto:

    Ottima iniziativa nonché intervista! Daniele e Davide sono due fra i grandi del mondo dei blog secondo me; io sto cercando di farmi spazio in questo “groviglio” che è il web, con il mio sito http://www.manualissimo.it e vi assicuro che, nonostante sia non vedente, riesco a gestire abbastanza bene senza troppi problemi dovuti alla disabilità visiva. Dato che si parlava di accessibilità e disabilità: concetti da collegare assolutamente nella maniera più assoluta, ma deve cambiare la concezione dei molti che reputano impossibile che un non vedente, per il mio caso, possa portare avanti un blog e che questo possa avere successo; sono alcuni fra i tanti miti da sfatare! Io nel mio piccolo voglio riuscirci, ciao e complimenti!

  10. camu ha detto:

    Francesco, beh coraggio sei sempre in tempo per recuperare ๐Ÿ™‚ Anzi benvenuto anche a te nella mia piccola dimora virtuale. Ogni lunedì una nuova intervista, quindi vieni pure a leggere le prossime. Sarà un’occasione per conoscere nuovi blog!
    Paolo, il tuo contributo mi sembra molto prezioso. Già il fatto che tu sia riuscito ad aggiungere un commento sul mio blog, mi suggerisce che gli sforzi fatti per rendere questo spazio il più accessibile che potevo, non sono stati del tutto inutili. Anzi, mi piacerebbe avere un resoconto più dettagliato, ed eventuali consigli su modifiche da fare, per quanto riguarda la navigazione da parte di un non vedente. Mi rallegra inoltre il fatto che tu usi WordPress per il tuo blog, che quindi conferma le sue ottime doti di accessibilità che sfortunatamente mancano a tanti altri prodotti!

  11. jgor ha detto:

    Comunque per Paolo e Camu, io vorrei andare il piu’ possibile sull’accessibile (anche se sono sempre grafico!!) ^_^
    Magari vi chiederò consiglio. ๐Ÿ˜€

  12. Leonardi Paolo ha detto:

    Camu: la navigazione in un blog su wordpress è molto agevole, specie con l’utilizzo di tasti di navigazione veloce implementati nello screen reader; se ti va, contattami in privato, così possiamo approfondire il discorso, non so, qui credo siamo off-topic:)
    Jgor: se ti servono consigli/suggerimenti per questioni in merito all’accessibilità di contenuti ad utenti con disabilità visive, tienimi pure presente come tester.
    Ciao!

  13. camu ha detto:

    Paolo, sul mio blog, quando si parla di accessibilità, non si è mai off-topic. Scherzi a parte, credo che ti contatterò in privato per approfondire la questione, vorrei proprio scrivere (magari a 4 mani) un articolo (o una serie di articoli) sull’argomento. Per convincere sempre più persone della bontà di questo prodotto. Che merita davvero di essere usato!

  14. Leonardi Paolo ha detto:

    Camu,, sono a tua completa disposizione, fammi sapere! Per l’o.t., beh… Se tutti avessero la considerazione che hai tu per queste problematiche, i problemi di accessibilità e usabilità non esisterebbero!

  15. jgor ha detto:

    Beh, io vi sfrutterò se posso.
    Grazie mille intanto!^_^

  16. Leonardi Paolo ha detto:

    Jgor: ok! Non lascio qui in chiaro l’indirizzo mail per non darlo in pasto agli spambot, ma dalla pagina contatti su manualissimo.it mi trovi sempre se ti serve qualcosa. Ciao!

  17. Napolux ha detto:

    Bella intervista! ๐Ÿ˜›
    Ma io e te non ci eravamo sentiti qualche tempo fa? ๐Ÿ™‚

Lascia un commento