due chiacchiere

Fegato e cipolle

Sin da quando ero piccolo, il fegato era una delle poche cose che non ho mai mangiato. Mi piace la trippa (buona fatta con sugo, cipolle e patate), ho “degustato” volentieri chili di lumache e “vavaluci” come si chiamano nel mio dialetto. Insomma, da buona forchetta (e a dispetto della pancetta da impiegato che sto maturando), ho sempre assaggiato di tutto. Tranne il fegato e poche altre cose (la barbabietola rossa, bleak). Ultimamente però ho rivalutato questo alimento, a parte che per le sue caratteristiche nutrizionali, anche dal punto di vista del gusto. Grazie a chi me l’ha cucinato così.

Ingredienti per 4 persone
4 fettine di fegato di vitello, 4 cipolle di media grandezza, due pomodori rossi maturi, un cucchiaio d’olio extravergine d’oliva, sale e pepe.
tempo di preparazione: 30′ per la cottura. strumenti di lavoro: una padella, un coltello

Come puoi immaginare, la ricetta è di per se molto semplice. Versa l’olio nella padella e le cipolle tagliate ad anellini, facendole rosolare per qualche minuto a fuoco vivo. Adagia su questo “letto di cipolle” le fettine di fegato e cospargi con un pizzico di sale, e se lo desideri del fegato. Copri la padella con un coperchio, facendo cuocere per circa 15 minuti. Aggiungi i pomodori tagliati a dadini, amalgamando il tutto. Lascia completare la cottura per altri 10 minuti, sempre a coperchio chiuso. Puoi servire con un contorno di melanzane grigliate, e ovviamente vino rosso.

Lascia un commento