Sei all'inizio della pagina
due chiacchiere

Home Depot, il negozio per la casa

Visto che ieri abbiamo parlato con il muratore americano, oggi vorrei portarti con me all’Home Depot, un magazzino edile vagamente paragonabile alle tante ferramenta locali che trovi in Italia. Vagamente perché all’Home Depot trovi tutto, ma proprio tutto quello che serve per costruire, ammodernare e mantenere una casa in buono stato, dalle travi in legno al cartongesso, dalle lavatrici ai filtri per l’aria condizionata, dalla tazza del gabinetto (ma non del bidet, che qui non esiste) alle piante da giardino, dai pavimenti ai lampadari. Personalmente considero questo negozio come la mia seconda casa: negli anni, anche grazie all’aiuto di San YouTube, ho imparato a riparare scarichi e lavatrici, tinteggiare pareti ed installare cornici (o mostrine?) intorno alle porte. E come dice sempre mio suocero (in maniera ironica, s’intende), “non c’è nulla di peggio che possedere una casa”, riferendosi al fatto che non si finisce mai di aggiustare roba.

Con l’arrivo della bella stagione, ho già iniziato i miei pellegrinaggi quasi settimanali all’Home Depot, dato che la mia lista di progetti è abbastanza lunga: una volta è il concime per il prato inglese, un’altra volta è la pittura per rinfrescare le pareti del soggiorno (quello vero, non quello virtuale), ed un’altra ancora è il sale da spargere sui gradini fuori casa quando le temperature scendono sotto zero, per evitare che i passanti caschino e mi facciano causa. Con tutti i soldi che ho speso in questo negozio da quando abbiamo comprato casa, prima o poi dovranno consegnarmi la tessera di membro VIP del loro prestigioso club 😀

Se guardi i programmi americani dove sfasciano e ricostruiscono case, avrai già capito che qui c’è quasi una mania culturale per la casa. Che questo magazzino edile soddisfa a 360 gradi. Ad esempio, nella foto qui sopra si intravedono i barbecue, che fanno parte del ventaglio di attrezzi culinari di ogni buon maschio americano che si rispetti. Mentre sulla destra della foto si vedono i tosaerba dove il suddetto maschio può comodamente sedersi e guidare in giro per il prato inglese mentre livella l’erbetta in maniera impeccabile. Accanto ai tosaerba si vedono dei sacchi ammassati: quello è il mulch (pacciame, mi dice Google in Italiano), tronchi d’albero macinati ed inzuppati con una sostanza colorante (generalmente nera) che si sparge intorno alle aiuole per evitare che vi crescano le erbacce e per mantenere l’umidità nel terreno.

All’Home Depot vendono anche piante, inclusi i vasetti di erbe aromatiche che ogni anno vado a comprare nella più classica tradizione italiana: sulla nostra veranda non mancano mai basilico, timo, prezzemolo e salvia. Perché al sapore del sugo con qualche foglia aromatica fresca non si può certo rinunciare. Un paio d’estati fa, quando eravamo in lockdown da oramai qualche mese, abbiamo ristrutturato il salone di casa nostra, sostituendo la vecchia moquette con dei bei pavimenti italiani di prima scelta. Ne abbiamo approfittato per sostituire le porte, dare una mano di vernice alle pareti, installare un nuovo mobile in bagno e via dicendo. Non so se il corriere dell’UPS mi amava, perché gli davo da lavorare, o mi odiava, portandomi ogni giorno pacchi pieni di roba ordinata sul sito dell’Home Depot. Ti lascio con uno dei video che si trovano sul loro sito, dove il simpatico presentatore ti spiega come montare una TV al muro.

 

Lascia un commento

Collegamenti utili