due chiacchiere

Puertorican shower

Se ti capiterà un giorno di fare un salto oltreoceano, e sei un maschietto, attenzione quando conoscerai una ragazza: se ti dice che ti sei fatto un puertorican shower, non è un buon segno. Potrebbe sembrare un insulto razzista, ma è semplicemente un modo di dire: la doccia portoricana consiste, di fatto, nel non farsi la doccia dopo una giornata di sudore e fatica, ma spruzzarsi giusto un po’ di profumo e mettersi un po’ di gel per coprire gli odori del proprio corpo. Non è dato sapere se i portoricani lo facciano veramente.

La cosa che dovrebbe far riflettere noi Italiani è che, in altri contesti, lo stesso gesto è indicato come Italian shower. In effetti capita a volte, per fretta o per pigrizia, di far ricorso a questo espediente, al posto di una rinfrescante doccia. La domanda sorge spontanea: perché ho affrontato questo tema? Non per sottolineare le mie usanze portoricane, anzi: andando in piscina la doccia è una naturale estensione dell’attività fisica, e oramai che ci ho fatto l’abitudine, mi sentirei sporco se non me la facessi subito dopo. Come dici? “Escusatio non petita, accusatio manifesta?”

Commenti

  1. FN ha detto:

    E’ incredibile quanta gente “usi” questo genere di doccia… il problema è che il suo effetto, finisce prestissimo….
    e immaginatevi che buon profumo un una classe universitaria con almeno 5 persone che non si sono fatti la doccia, perchè si sono svegliati tardi, e sono arrivati correndo (sempre pù grave….); e almeno altri 5 che per non faticare non hanno lavato la maglietta, ma l’hanno messa fuori al vento…
    Mi viene in mente una frase di un’insegnate del liceo “sto in un’aula con 30 mucche”…. 🙂

  2. Susy ha detto:

    Purtroppo non si deve andare all’estero per trovare persone che non si lavano ma pensano di tappare i loro puzzi con profumi vari…il problema è che peggiorano la situazione!!! Infiniti punti a favore della veloce, rinfrescante e rilassante doccia!!!
    Susy:)

  3. camu ha detto:

    verissimo quello che dite entrambi, e sottoscrivo. un giorno ricordo ero a lezione all’università e accanto a me era seduto un tizio robusto che emanava un odore davvero fortissimo, alla fine son dovuto uscire dall’aula prima che svenissi… poi dopo la pausa ho cambiato posto senza farmi notare 🙂

Lascia un commento