due chiacchiere

Il maiale lo metto in forno

Nel ripescare questa ricetta dall’archivio, ricordo ancora, ad anni di distanza, la circostanza in cui mi venne suggerita: a casa di amici, per un dopo pranzo a base di patatine, partita a carte e parampampoli, chiacchierando di ricette. Come dici, non sai cosa sia il parampampoli? Beh, allora che hai vissuto a fare fino ad ora. Ad ogni modo, ad un certo punto mi hanno spiegato come preparare l’arista di maiale. Giusto per non cucinare, ogni giorno, la solita fettina “a soletta di scarpe” al ritorno dal lavoro. Per contorno un purè di patate fatto in casa, oppure se hai fretta, due verdurine al vapore condite con olio e aceto. Ecco, se c’è una cosa che mi manca dell’Italia, sono questi fine settimana passati in compagnia dei miei amici, lo ammetto.

Ingredienti per 4 persone

500gr di arista in un unico pezzo, 1 cipolla rossa grande, un bicchiere di latte, un bicchiere d’olio, sale e pepe.

Tempi e strumenti

La preparazione non è impegnativa, piuttosto sono i tempi di cottura (circa 2 ore) che richiedono una certa pazienza. Tieni a portata di mano una casseruola in pirex ed un coltello.

Pulisci l’arista e sistemala nella casseruola, che avrai precedentemente riempito con il bicchiere d’olio. Aggiungi il latte e la cipolla spaccata in quattro, spargendo i vari spicchi tutt’intorno. Spargi sulla carne il sale ed il pepe e metti in forno a 200 gradi per circa due ore. Ogni quindici minuti muovi la carne e le cipolle, per non farle attaccare. Dopo un’oretta gira l’arista sottosopra. A cottura ultimata, tagliala a fette spesse un dito, e servi con un contorno di purè o verdure al vapore. Semplice no?

Commenti

  1. Barbara ha detto:

    L’arrosto con il latte lo faccio spesso , sia di vitello che di maiale trovo sia buonissimo 🙂 ( anzi a dire il vero trova sia buonissimo il fidanzato visto che io mangio carne praticamente zero e non tollero bene il latte :P)

  2. camu ha detto:

    Allora in tuo onore prima o poi farò una ricetta vegetariana, a questo punto 🙂

Lascia un commento