due chiacchiere

Il mio primo Halloween

E così anche il mio primo Halloween sta per arrivare. Una festa radicata nella tradizione americana praticamente da sempre, e che negli ultimi anni è stata “importata”, attraverso gli scaffali dei centri commerciali, anche in Italia. Lo scorso fine settimana ho scolpito la mia prima zucca: la nostra fattoria di fiducia (quella dove andiamo a raccogliere le mele) le vende a 6 dollari ciascuna. Dirai: ma come, a prescindere dal peso? Si, gli americani non sono molto forti in matematica, quindi piuttosto che do the math, preferiscono la formula più semplice di vendita al pezzo. C’erano zucche giganti come non le avevo mai viste in vita mia, cose che voi umani non potete neppure immaginare 🙂 L’ho portata a casa, ho tirato fuori il coltellino da intaglio, e mi sono messo all’opera.

La mia zucca scolpita esposta sul davanzale di casa

Circa due ore dopo, ecco il risultato che sono riuscito ad ottenere: non è certo un capolavoro come quelli che si vedono esposti sui davanzali delle altre case, ma come primo tentativo è pur sempre ragionevole, non trovi? Adesso non manca che accendere la candela all’interno, ed aspettare i bimbi che chiederanno Trick or threat?

Commenti

  1. (Lady).Chobin ha detto:

    La zucca non è male, anzi mi piace. Io non ho preparato nulla, per me sarà un venerdì normale,ma…l’interno della zucca si butta o si mangia?

  2. Trap ha detto:

    Evvai, il processo di “americanizzazione” va avanti 🙂 Come il mio, quello di “trentinizzazione” 😛

  3. Emanuele ha detto:

    Bella la zucca dai! Complimenti! 😛
    Ciao,
    Emanuele

  4. jgor ha detto:

    Bella. dovrei farti vedere quella mia di quest’anno 😀
    ^_^ La 3^ ormai 😀

  5. Piero_TM_R ha detto:

    Mi associo agli altri, la zucca non è male! Mi raccomando fa delle foto di questa sera e pubblicale! Buon halloween!

  6. camu ha detto:

    Piero, spero che gli animalisti non si offendano, ma mi scappa proprio di dirlo: maledetti scoiattoli! 🙁 Ho lasciato la zucca fuori stanotte (la foto è di qualche giorno fa, come dicevo) e stamattina l’ho trovata tutta rosicchiata e sfigurata. Quindi mi dovrò accontentare delle luci sul davanzale di casa e qualche candelina sul prato, per far capire ai bimbi che possono venire a prendere le caramelle. L’anno prossimo mi ingegnerò meglio, per proteggere il mio capolavoro (magari con del filo spinato).
    Lady Chobin, dell’interno non si prende molto: giusto i semi ed un po’ di polpa. Poiché era tutta pasticciata, la polpa l’ho buttata (volevo usarla come “vomito” che usciva dalla bocca della zucca, ma le mosche ci avrebbero assalito) ed i semi li abbiamo fatti al forno, come li vendono nelle fiere di paese!

  7. Seo in Abruzzo ha detto:

    Bellissima la zucca. L’hai fatta davvero tu?

  8. LaCapa ha detto:

    Peccato agli scoiattoli sia piaciuta così tanto da rovinartela… Comunque, prima che te la divorassero, era davvero bella!

  9. burberry ha detto:

    Ma che bravo sei stato!!!
    Bella la storia degli scoiattolini…mi hai fatto ridere!! E lascia perdere il vomito che esce dalla bocca!! 😆
    Baci

Lascia un commento