due chiacchiere

Le parole chiave di novembre 2010

Se mi segui da un po’ sai che di tanto in tanto mi piace spulciare tra le stringhe di ricerca che hanno portato gli utenti sul mio blog, per trovare quelle più curiose e divertenti. Ooggi qui si celebra il Giorno del Ringraziamento, i Newyorkesi se la stanno spassando per le vie della città con la sfilata dei megapalloni che rappresentano i personaggi dei cartoni tanto amati dai più piccoli, mentre noi ceneremo in famiglia a base di tacchino ripieno, cosciotto di maiale, patate dolci e verdure miste. Così ho deciso di condividere quest’aria di festa pubblicando qui di seguito l’elenco commentato delle parole più buffe.

  1. Frattali che fano sesso. Ora vorrei proprio scoprire quali neuroni stavano funzionando nel cervello di questo geniale astrofisico che si è rivolto a Google con tale magnifica stringa.
  2. Spogliarello ricarica. Ho cercato di limitare al minimo le ricerche “spinte”, l’elenco sarebbe praticamente infinito, ma nell’epoca degli smartphone che costano un occhio della testa, vedo che la gente s’ingegna per potersi mantenere il telefonino tanto amato.
  3. Perchè il blog si modifica da solo. Questa mi ricorda un po’ i film d’annata tipo La Casa o Poltergeist, e devo ammettere che la domanda ha un che di inquietante.
  4. Mi dai una traccia di come potere fare un racconto umoristico su un bibliotecario. Lo studente prima del compito di Italiano di fine quadrimestre doveva essere proprio disperato.
  5. Cerco foto di donne in pantofole. Rispetto alla media “sessuale” delle stringhe che trovo, questa ha il suo fascino, perché non parla di nudità o altre perversioni, ma ha la delicatezza di una margherita di campo.
  6. Un architetto può avere sito web? Ora va bene che manco dall’Italia da diversi anni, ma non sapevo avessero passato una legge per impedire alla categoria degli architetti di avvicinarsi alle nuove tecnologie.
  7. Chi paga Google. Questa domanda me la sono posta spesso anch’io, ma non è saggio chiederla a Google stesso, non trovi?
  8. A che cosa serve il pendolo inverso. Questo è l’astrofisico di prima, che dopo aver soddisfatto le sue smanie con i frattali, ha deciso di costruire un aggeggio infernale con il “suo” pendolo 🙂
  9. Zingari che fanno sesso sfrenato. Nell’epoca dell’immigrazione clandestina, delle Rudy raccomandate dagli arabi, e dei barconi che arrivano sulle coste italiane, non poteva mancare una chiave di ricerca sull’argomento.
  10. Matrimonio cosa fare per farlo durare. Una stringa dolce ed amara allo stesso tempo. Perché a me, sinceramente, mette tristezza pensare che ci sia gente che si rivolge a Google per salvare il proprio matrimonio.

Commenti

  1. evilripper ha detto:

    uhahaha grazie per avermi fatto fare 2 risate la stringa in italiano stentato dei due frattali e’ forte! 😀
    Buon tacchino e buona festa del ringraziamento… a leggere questo post mi e’ venuta fame fortuna che qua son quasi le 13! 😀
    ciao

  2. Arianna ha detto:

    Le chiavi di ricerca sono sempre spassose, mi sembra di capire!
    …ma veramente, chi paga Google?

    Buona festa del ringraziamento! 🙂

  3. CyberAngel ha detto:

    ma LOL, senza parole!

  4. Simona ha detto:

    anche a me l’ultima mi rattrista…evidentemente c’è qualcuno che non ha una vita matrimoniale troppo felice 🙁

Lascia un commento