due chiacchiere

Ma l’Italia non ripudiava la guerra?

Una volta, da qualche parte, ricordo di aver letto una frase che faceva più o meno “L’Italia ripudia la guerra come strumento di offesa alla libertà degli altri popoli e come mezzo di risoluzione delle controversie internazionali”, ma non ricordo dove. Come dici? Si tratta dell’articolo 11 della Costituzione della Repubblica Italiana? Davvero? La stessa nazione che in questi giorni sta mandando i propri caccia scalcagnati a salutare dall’alto il signor Gheddafi? Okay, scherzi a parte, devo dire che quest’attacco lampo ha lasciato basito anche me. Ora, va bene che i francesi hanno dei conti in sospeso con il Colonnello, e che il tentativo di farlo fuori costò all’Italia un DC-9 abbattuto ed un sacco di gente morta, ma gli organismi internazionali creati proprio per evitare questo genere di situazioni, che fine hanno fatto? Tutta gente pagata per riscaldare poltrone. Peccato che nessuno si stia strappando i capelli come quando Bush attaccò l’Afghanistan, eppure mi pare proprio che ci siano molte similitudini.

Commenti

  1. Sanghino ha detto:

    Hai ragione, ma ho l’impressione che le cose politicamente siano un po’ più complesse. La guerra è sempre una brutta cosa.
    Del fatto che in Libia esistesse un regime da oltre 30 anni non importava a nessuno. L’importante è sempre stato che ci fosse stabilità nell’area. E ultimamente il nord Africa ed il medio oriente sono piuttosto turbolenti. In Libia poi le cose sono andate anche oltre, i “ribelli” non riuscendo a destituire Gheddafi si sono trovati in una posizione pecoreccia, ed il Colonnello non ha avuto nessuna remora a bombardare i propri concittadini … Questo è stato il pretesto che Francia-GB-USA stavano aspettando.
    Partendo dall’art.11 e considerando che l’Italia appartiene a pieno titolo a ONU e NATO e considerate anche le notizie di carneficine giunte dalla Libia … io mi chiedo, e lo faccio pieno di dubbi, cosa dovrebbe fare la comunità internazionale ? Io, sinceramente, non lo so e me lo chiedo continuamente.

    1. camu ha detto:

      @Sanghino: hai ragione, pienamente ragione. Io quello che metto in dubbio sono le tempistiche… la gente dei piani alti si riempie sempre la bocca con la diplomazia, ma poi quando è il momento di usarla davvero, nessuno ci pensa? Il Colonnello non se ne vuole andare, ma prenderlo a cannonate non è che migliori la situazione.

  2. Francesco ha detto:

    Pensate che qualcuno sostiene che le missioni di pace (o non) sono necessarie perchè militari professionisti hanno bisogno di lavorare. Un poco è anche colpa nostra.
    In Kossovo idem, pace e uranio diffuso.

    1. camu ha detto:

      @Francesco: già, solo che in Kossovo ci misero mesi prima di decidersi ad intervenire 🙂

      1. Francesco ha detto:

        @camu: ma alla fine dei conti… era un conflitto da cui stare lontani, e anche lì si parlò di missione di pace… tanti nostri militari sono malati, tanti non ci sono più.

        1. camu ha detto:

          @Francesco: assolutamente d’accordo 🙁 Ancora nel 2011 vedere che i popoli occidentali vanno in guerra mi sembra così surreale!

  3. elfonora ha detto:

    Camu, mi hai tolto le parole di bocca, specialmente quando dici “Peccato che nessuno si stia strappando i capelli come quando Bush attaccò l’Afghanistan, eppure mi pare proprio che ci siano molte similitudini”. E’ che agli italiani fa troppo comodo non aprire gli occhi.

  4. Farnocchia ha detto:

    Come se fosse la prima incoerenza di questo paese…. 🙂

    1. camu ha detto:

      @Farnocchia: ma finché si tratta di cose “di casa” passi pure, ma quando si cominciano a sparare missili è un altro discorso 🙁

      1. Farnocchia ha detto:

        @camu: Hai ragione, ma quando ci sono di mezzo i soldi tanta gente sarebbe capace di vendere la madre..

  5. evilripper ha detto:

    non me l’aspettavo neanche io, quando si prendono decisioni simili secondo me perdono tutti quanti:italiani,europa etc… compresa.Che non abbia protestato nessuno non mi stupisce visto che i più si fanno i cavoli loro da decenni, senza contare che l’hanno fatto passare come gesto onorevole in quanto salviamo un popolo da un dittatore.Cmq sia l’italia è soggiogata economicamente dalla francia(dovremmo anche comprargli le famose centrali nucleari di terza gen.) il nostro debito nei loro confronti è ipressionante(dicono il 20% del pil vedi i PIIGS europei) nessun governo nè di dx ne di sx avrebbe potuto permettersi di impedire l’azione francese(si perchè è stata la francia a decidere di estipare via il dittatore), tant’è che anche napolitano non ha mosso un dito a difesa della costituzione! L’unica cosa che ha fatto l’italia per non avere responsabilità è stato di chiedere che la nato prendesse in mano il comando!:-(

    ps
    Pazzesco è il fatto che poco tempo fa gheddafi fu accolto in italia come amico e ora lo stiamo bombardando.Simpatici anche i telegiornali che ribadiscono che i nostri aerei non bombardano nessuno… cosa ci vanno a fare allora? boh

  6. Sanghino ha detto:

    Comprare Centrali Atomiche dalla Francia ? Io sapevo che aziende Italiane stavano costruendo in Francia … hai link a proposito ?!?
    Comunque anche la stessa Francia ha di recente ospitato il Rais con tutti gli onori spettanti ad un capo di Governo.
    Io, come ho già detto in precedente post, rimango ancora con gli stessi dubbi e gli interventi letti fino ad ora non mi aiutano a comprendere. Leggo sempre quello che l’Italia non avrebbe dovuto fare basandosi sull’art. 11 della Costituzione, ma parlando in termini inversi: cosa avrebbe dovuto fare ?
    In scenari internazionali come quello attuale, o anche peggio, come lo Stato Italia dovrebbe porsi ? Io non lo so proprio quale sia la migliore delle soluzioni.

    1. evilripper ha detto:

      @Sanghino: oddio adesso beccati questo che è di parte non ho trovato di meglio http://snipurl.com/27pash 😀
      per quello che avrebbe dovuto fare l’italia sinceramente non lo so! 😀 io tendo a essere contro qualsiasi azione di guerra, se non in casi limite per es. la difesa della propria libertà.
      ciao

  7. Trap ha detto:

    WAR IS PEACE.
    FREEDOM IS SLAVERY.
    IGNORANCE IS STRENGTH.

    — 1984, G. Orwell

  8. kakarothx ha detto:

    Credo che di fronte all’uccisione di non so quanti civili libici l’Europa non poteva stare a guardare. La violenza andava fermata.Poi se si agisce anche per interessi pesonali (come del resto purtroppo avviene sempre) è un altro conto..

    1. camu ha detto:

      @kakarothx: ma allora perché l’Europa non interviene in tutte le altre guerre civili in giro per il mondo? Quelli sono morti di serie B?

      1. Sanghino ha detto:

        @camu: Se guardi le informazioni sulle missioni di pace attuali dell’ONU vedrai che in tante altre parti del Mondo ci sono europei armati …
        Di sicuro nel caso della Libia oltre al fattore “umanitario” ci sono interessi economici non indifferenti e, come si dice dalle mie parti, “Il bisognino fa trottà la vecchia”. Nel senso che più l’instabilità libica persisteva più le economie europee erano a rischio (prime fra tutte l’Italia). Ma non solo. Io sono convinto che agli Europei andava anche bene quella sorta di “calma” che il Rais aveva creato in Libia: controlla i tuoi profughi e i tuoi attentatori e noi ti compriamo il petrolio senza ulteriori implicazioni. Ma in fondo in fondo molti paesi europei non aspettavano altro che un pretesto per poter vantare pretese sulla testa di Gheddafi.
        Io l’intervento armato disinteressato in difesa della popolazione inerme potrei anche arrivare a giustificarlo … quando però iniziano ad essere troppo evidenti gli interessi economici alla base di tanta veemenza … allora i miei dubbi crescono.

        1. camu ha detto:

          @Sanghino: è proprio lo stesso cruccio che volevo esprimere nel mio articolo 😀

  9. Trap ha detto:

    1 sola parola: EMBLEMATICO

  10. kakarothx ha detto:

    Sanghino ha completato il mio discorso.. il problema è proprio quello. L’aiuto alla popolazione civile può diventare una scusa per organizzare al meglio i propri affari economici..

  11. Caigo ha detto:

    Fuori tema 1.
    Da quando ho installato l’ultima versione di Firefox ho difficoltà a vedere aggiornato il tuo blog. Post e commenti sempre in ritardo di qualche giorno.
    Mistero…mi capita solo con il tuo blog (tra quelli memorizzati).
    Fuori tema 2
    Leggi i messaggi. Sto per arrivare a NY….ecc… 🙂

    1. camu ha detto:

      1) passa a chrome
      2) risposto 🙂

      1. Caigo ha detto:

        @camu:
        1) Proprio usando chrome ho scoperto che il tuo blog non era andato in pensione.
        2) Prima di partire mi farò vivo per un aggiornamento. 😉

    2. Trap ha detto:

      @Caigo: hai provato a svuotare la cache di Firefox?

      1. Caigo ha detto:

        @Trap: E’ la prima cosa che ho fatto (ed ha funzionato) ma poi il problema si ripresenta all’arrivo di un nuovo post e relativi commenti.
        Secondo me la nuova “volpe di fuoco” odia camu. 😛

        1. camu ha detto:

          @Caigo: allora il sentimento è reciproco 😀

  12. kakarothx ha detto:

    OT1: “Volpe di fuoco 4” su ubuntu non crea problemi..

Lascia un commento