due chiacchiere

Morto un reader, se ne fa un altro

Il gioco nel titolo è fin troppo facile, visti gli eventi di questi giorni (mi perdoni il buon Papa Emerito, che è ancora vivo e vegeto) e l’annuncio di Google di abbassare la saracinesca su uno dei suoi prodotti, Reader, che da anni usavo per tenermi aggiornato su quello che i miei colleghi blogger scrivevano sui rispettivi siti. Ennesimo segnale e dimostrazione, se ancora ce ne fosse bisogno, che la blogosfera internazionale ha imboccato oramai la via del declino ineluttabile. Perché se il gigante di Mountan View ha rilevato uno scarso utilizzo del servizio tanto da volerlo chiudere, significa che la gente è tutta sui social network, e il feed è rimpiazzato dalle app sui telefonini intelligenti che ci tengono aggiornati sullo stato e sui tweet dei nostri amici e beniamini. Però questo non vuol dire che i dinosauri come me, che ancora fanno pesante affidamento su questa tecnologia del passato, hanno le ore contate.

Così mi sono armato di santa pazienza, ed ho iniziato a spulciare i forum di discussione per trovare una valida alternativa. Ho escluso a priori i servizi online gratuiti, dato che come Big G oggi e Splinder ieri, possono chiudere da un momento all’altro, riproponendo quindi il problema. Avendo un po’ di spazio inutilizzato su Tophost, ho preferito una soluzione su cui io abbia il pieno controllo di quello che succede: un software degno di sostituire Google Reader ma allo stesso tempo leggero e che potesse essere installato su un server condiviso con migliaia di utenti. Alla fine la scelta è caduta su Tiny Tiny RSS, il cui sito ieri è stato letteralmente assaltato dalla marea di persone che cercavano di scaricarne una copia. L’ho già installato e configurato, importando tutti i feed da Reader ed approfittandone per fare una sana pulizia di primavera 🙂 E tu, come ti sei organizzato?

Commenti

  1. elfonora ha scritto:

    Io copio te! Grazie, cercavo appunto un’alternativa 🙂

    Risposte al commento di elfonora

    1. camu ha scritto:

      @elfonora: se non hai moltissimi feed, posso crearti un account sul mio server 😉

  2. elfonora ha scritto:

    ah, e ovviamente si accettano istruzioni…

    Risposte al commento di elfonora

    1. camu ha scritto:

      @elfonora: l’interfaccia è tutto sommato simile a quella di Reader, o comunque di un qualsiasi programma di webmail, quindi ci si abitua presto 😛 Ti contatto a breve…

  3. Giovambattista Fazioli ha scritto:

    Io ho scelto http://www.feedly.com/ con relative app per iPhone e iPad e mi sembra davvero ottimo… almeno per me.

    Risposte al commento di Giovambattista Fazioli

    1. camu ha scritto:

      @Giovambattista Fazioli: interessante, ma non capisco come fai a tenere la lista delle sottoscrizioni sincronizzata su tutti i computer? 🙂

      Risposte al commento di camu

      1. CyberAngel ha scritto:

        @camu: Anch’io penso che usero Feedly visto che la maggior parte dei siti che ho letto lo consigliano. Valuterò comunque anche tua proposta che sembra interessante. In fatto di risorse occupa e richiede molto? Dal nome non credo ma non si sa mai. 😛

  4. Elandryl ha scritto:

    Io invece sto avendo lo stesso problema con igoogle, che verrà dismesso e lo trovavo davvero utile. Purtroppo finora non ho trovato nessun rimpiazzo che mi piaccia… idee? suggerimenti?

  5. Elio ha scritto:

    io ho 87 iscrizioni. Chiedo asilo…
    sono passato a feedly, ma stamattina ho ricliccato su reader di google in automatico.
    nel frattempo mi studio come installare Tiny Tiny

  6. Emanuele ha scritto:

    Tra AdBlock rimosso e Reader… altro che “don’t be evil”. I nerd del garage di un tempo sono morti e sepolti ormai.
    Ciao,
    Emanuele

    Risposte al commento di Emanuele

    1. CyberAngel ha scritto:

      @Emanuele: Come AdBlock rimosso? o.O

      Risposte al commento di CyberAngel

      1. camu ha scritto:

        Si, infatti non ho capito neanche io 🙂 Speriamo che la prossima a saltare non sia la posta elettronica…

      2. Emanuele ha scritto:

        Altro che “don’t be evil” e piattaforma aperta
        Ciao,
        Emanuele

        Risposte al commento di Emanuele
        1. camu ha scritto:

          Interessante… Vero è che 1) chi si aspetta che qualsiasi gigante come Google sia solo un paladino della giustizia, è una persona che crede agli asini che volano 2) Apple ha fatto e fa ben di peggio sul suo store 😉 E le restrizioni per i developer le sto vivendo in questi giorni dove lavoro, e stanno facendo “incazzare” non pochi…

  7. Benedetta ha scritto:

    Ciao! Io uso NetNewsWire perchè tra le altre cose si sincronizzava con google, adesso mi piacerebbe trovare qualcosa che sia sincronizzabile tra mac e online e magari parlasse con WordPress, visto che il blogroll sul mio blog è penoso da aggiornare. Ho provato il reader di wordpress ma non mi sembra si possa sincronizzare con nulla.
    Alcuni miei amici stanno su bloglovin ma ancora non so se fa per me.
    Mi guardo quelli che consigli!
    Grazie B

    Risposte al commento di Benedetta

    1. camu ha scritto:

      Beh, alcuni di questi sono servizi nella “nuvola” che potrebbero sparire da un giorno all’altro, come Reader. I client non mi convincono perché poi mi tocca aggiornare a mano la lista dei feed su ognuno dei miei dispositivi… Comunque benvenuta 🙂

  8. Nusta ha scritto:

    Sapevo di poter contare su un tuo articolo!
    Sto sperimentando Feedly (che mi piace molto!), ma mi terrò sintonizzata su questa pagina e suoi consigli tuoi e dei tuoi lettori 😉

  9. enrico ha scritto:

    Feedly anche io. C’è qualche bug da correggere però (android version) e prenderci un po la mano. Interessante però la soluzione che proponi tu: la proverò.

    Risposte al commento di enrico

    1. camu ha scritto:

      A quanto pare il consenso intorno a Feedly è praticamente unanime 🙂 Comunque mi dicono i fortunati possessori di un telefono Android che Tiny Tiny ha anche una bellissima app, sebbene il sito sia già di suo mobile-friendly 🙂

      Risposte al commento di camu

      1. Trapanator ha scritto:

        @camu: infatti, sto usando anche io l’apposita app per android.
        Ce ne sono 2, una trial di una settimana (al costo di 1,52€) e una completamente gratuita, io sto provando la seconda ed è ottima 🙂

  10. Marica ha scritto:

    io sto ancora barcollando nel buio in preda alla disperazione

    Risposte al commento di Marica

    1. camu ha scritto:

      Se non hai moltissimi feed ti ospito io 🙂 Oppure prova Feedly come dicono in tanti, o ancora aspetta come dice Emanuele…

  11. Emanuele ha scritto:

    Attento che leggevo che TTRSS mangia un bel po’ di risorse quanto si hanno centinaia di feed. Personalmente piuttosto che correre dietro le possibili soluzioni come sta facendo mezzo mondo preferisco rimanere qualche altro mese su GReader osservando come crescono le alternative. Al momento tutti hanno dichiarato di voler diventare “la nuova alternativa”… diamo tempo e vediamo dove migrare.
    Ciao,
    Emanuele

    Risposte al commento di Emanuele

    1. camu ha scritto:

      E bravo il nostro saggio cinesizzato 🙂 Al momento posso dire che con un totale di circa 180 feed tra tutti gli utenti a cui ho dato accesso, va tutto abbastanza veloce. Considera che è uno spazio su Tophost che uso solo per i miei test…

  12. Caigo ha scritto:

    Mi unisco alla discussione con un pizzico d’imbarazzo. 😛
    Ho diversi amici, dichiaratamente in difficoltà con il mondo dei computer, che affermano di usare abitualmente strumenti come google reader.
    Io non ho mai sentito la necessità di usarlo e da sempre mi accontento del segnalibri live di firefox per tenere sott’occhio i miei blog preferiti.
    A questo punto:
    Se google reader è “già vecchio”, chi sono io? L’uomo di neandertal? 😀

    Risposte al commento di Caigo

    1. Lure ha scritto:

      @Caigo:
      Mi associo, compagno di caverna 😀

      Risposte al commento di Lure

      1. Caigo ha scritto:

        @Lure: Hurg!!!;-)

Rispondi a Elio

Torna in cima alla pagina