due chiacchiere

Un libro per l’estate

Questa volta anziché consigliare io un libro a te, sarai tu (se ne hai voglia) a suggerirne uno a me. Sono indeciso se rileggere un paio di romanzi di Banana Yoshimoto che all’epoca mi erano piaciuti particolarmente, oppure acquistare un nuovo volume. Sarei più propenso per la seconda ipotesi, e così eccomi qui a chiedere il tuo aiuto: c’è un libro “estivo” che ti è piaciuto e che vorresti consigliarmi? Mi raccomando, nulla di eccessivamente impegnativo: una lettura leggera e divertente, un romanzo con un tocco di avventura, insomma un libricino che possa essere un ideale compagno sotto l’ombrellone. A te la parola.

Commenti

  1. Privi
    ha scritto:

    Il mio libro dell’estate scorsa è stato “Il buio oltre la siepe” di Harper Lee. Leggero ma toccante, e soprattutto sincero. Ma è probabile che tu l’abbia già letto…

  2. Matteo
    ha scritto:

    Io ti consiglio Il Mago di Oz di Baum!!

  3. camu
    ha scritto:

    privi, grazie per il consiglio, non l’ho letto in effetti. Magari darò un’occhiata alla scansione presente su Google per vedere se mi ispirano le prime pagine, ma in genere mi incuriosisce il fatto che sia “leggero” come dici 🙂
    matteo, sai che quand’ero piccolo non mi sono perso una puntata del cartone animato che facevano? sono sempre stato un grande appassionato di Dorothy e i suoi amici

  4. Trapanator
    ha scritto:

    Il Cacciatore di acquiloni

  5. vale
    ha scritto:

    Ho proprio quello che fa per te!
    Guarda cos’ho postato stamattina: Daniel Pennac e la meravigliosa famiglia Malaussene!
    Comincia con “Il paradiso degli orchi” per poi continuare con “La fata carabina”, poi “La prosivendola” etc etc
    Fammi sapere! 😉

  6. agb
    ha scritto:

    Bella idea vale! Io li ho letti tutti e mi sono piaciuti un sacco. 🙂

  7. Foto
    ha scritto:

    Oso nel suggerirti “Sulla sponda del fiume Pedra mi sono seduta e ho pianto” di Paulo Coelho 🙂

    Buona lettura!
    *Stefania

  8. camu
    ha scritto:

    Stefania effettivamente Coelho è sempre stato il grande “tabù” delle mie letture: ho sempre voluto leggere l’alchimista, credo che partirò da quello che mi consigli, che aggiungo volentieri alla mia lista.

  9. Vale
    ha scritto:

    Molto bello “Sulla sponda del fiume Pedra mi sono seduta e ho pianto” … coelho mi ha molto deluso con gli ultimi 2 libri quindi buttati su quelli vecchi e non ne rimarrai deluso
    🙂

  10. nicholas
    ha scritto:

    fa schifo

  11. Francesca P
    ha scritto:

    Ciao, ti posso consigliare i miei, uno umoristico dal titolo “Quanto pesa…” e l’altro giallo/rosa dal titolo “Alessandra capitano del RIS”.
    Li puoi trovare su IBS.
    Buona lettura!

Lascia un commento

Torna in cima alla pagina