due chiacchiere

Una giornata di neve in un minuto

Come promesso, ecco il video che ho tirato fuori dai circa 250 scatti raccolti dalla webcam ieri durante la nevicata soprannominata Nemo dai metereologi locali. Peccato che durante la notte abbia dimenticato di accendere il faretto esterno su quel lato della casa, quindi l’accumularsi della neve è appena visibile, e si intuisce dai rami che vanno piegandosi sempre di più sotto il peso dei fiocchi un po’ bagnati. Alla prossima tempesta vedrò di organizzarmi ancora meglio 🙂

Commenti

  1. giglio ha detto:

    Grazie Camu, bel video!
    La neve nel week end è piacevole , un po’ meno nei giorni lavorativi… e infatti la grande nevicata da noi è prevista lunedì.

  2. CyberAngel ha detto:

    Bel il video con questo sottofondo scoreggioso 😀

    1. camu ha detto:

      @CyberAngel: LOL, non avevo notato che lo strumento producesse un suono “scoreggioso” 🙂

  3. Arquen ha detto:

    Da me, quelle poche volte che l’ho vista, non si può nemmeno definire neve. 😀
    Chissà che bello vedere tutto bianco. 🙂

    1. camu ha detto:

      @Arquen: mi pare che in Italia oggi e domani sia prevista una cosa analoga, no?

      1. Arquen ha detto:

        @camu: sì sì, ma non da me. Nel paese dove abito ho visto 4-5 volte la neve in 30 anni. Ma non si può nemmeno chiamare neve. 🙁
        Ieri ha “fioccato” per pochi minuti.

        1. camu ha detto:

          Si capisco, io ho vissuto la mia gioventù in Sicilia e la neve non l’avevo mai vista 😉

  4. giglio ha detto:

    La grande nevicata è arrivata anche da noi…15/30 cm dipende dalle zone. Naturalmente strade imbiancate, niente sale e pochissimi spalaneve. Nonostante tutto sono riuscita, con la buona volontà e dei bravi autisti di autobus a raggiungere il luogo di lavoro del lunedì, sull’appennino tosco/romagnolo. Ora non ci rimane che confidare nella pioggia che porti via tutto.

    1. camu ha detto:

      Penso dipenda dal fatto che, non nevicando di frequente, ai comuni non conviene acquistare grossi macchinari che poi finirebbero per arrugginire in qualche garage per la maggior parte del tempo, no?

      1. Arquen ha detto:

        Dovrebbero inventare un mezzo multifunzione. Che so, un trattore che si trasforma in spalaneve. 😀

        1. camu ha detto:

          @Arquen: beh, qui li usano già, attaccando la pala spazzaneve davanti ai camion usati dall’ufficio comunale che si occupa della manutenzione stradale…

        2. Arquen ha detto:

          Ecco, c’hanno fregato anche l’arte dell’arrangiarsi. 😛

  5. giglio ha detto:

    Insomma, sull’ Appennino nevica abbastanza di frequente, ma ormai sono luoghi ameni, sempre più abbandonati a se stessi, nonostante siamo nel centro dell’Italia.
    Noto poi con dispiacere, l’indolenza dei cittadini, che manco il proprio marciapiede si sono spalati!

    1. camu ha detto:

      Qui se non spali il tuo marciapiede ti fanno la multa, e se uno scivola e si rompe una gamba, ti può fare causa e poi sono cacchi amari 🙂 In fondo è giusto così, altrimenti nessuno lo farebbe neanche qui…

Lascia un commento